GdS – Torino, Singo sulle orme di Maicon: a San Siro per fermare Young e Perisic

La Gazzetta dello Sport presenta uno dei giovani protagonisti in casa granata in vista della sfida di domani a San Siro

di Alessandro De Felice, @aledefelice24

Wilfried Singo non vuole sprecare una grande opportunità in un palcoscenico – seppur senza tifosi – come quello di San Siro. Il diciannovenne della Costa d’Avorio è pronto a scendere in campo nella sfida tra il suo Torino e l’Inter, in programma domani alle 15. La Gazzetta dello Sport azzarda un accostamento: “Sulle orme del Maicon interista: un inesauribile Frecciarossa tra le due aree. Okay è un accostamento ardito, al momento, ma tra qualche stagione chissà. Al momento il paragone illustre viene suggerito pure dal match di domani“.

Getty Images

A San Siro, il Torino non ha intenzione di fare una partita di contenimento, per confermare l’ottimo rendimento esterno contro i nerazzurri con appena tre sconfitte in otto precedenti: “Domani quando la squadra granata sarà in possesso di palla, Singo avrà licenza di spingersi in avanti. Tanto poi riesce a rientrare sulla linea arretrata in tempi rapidissimi. Il compito primario resta appunto quello di presidiare la fascia preservandola dalle incursioni dei nerazzurri. Potrebbe ritrovarsi di fronte Ashley Young oppure Ivan Perisic, in ogni caso dovrà fermare un interista di grande esperienza. L’inglese, trentacinquenne, è stato a lungo protagonista in Premier e in nazionale; l’esterno croato, trentunenne, vanta quasi cento partite con la nazionale e in carriera ha giocato in Belgio, Francia e Germania prima di Milano. Insomma, ossi durissimi per i denti di un Under 20“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy