Suarez: “Il Barça? Ho pianto per quello che stavo passando. La cosa peggiore è stata…”

Il giocatore torna sull’addio al club blaugrana

di Gianni Pampinella

Ha attraversato un momento difficile Luis Suarez. Il giocatore si aspettava un trattamento diverso dal Barcellona dopo anni di vittorie e trofei. “Quei giorni sono stati molto difficili. Ho pianto per quello che stavo passando”, ha detto l’attaccante dopo la vittoria per 2-1 dell’Uruguay contro il Cile. “Non ho accolto il messaggio del club che stava cercando una soluzione per me. Sono stato ferito soprattutto dal modo in cui hanno fatto le cose, perché bisogna accettarlo quando un ciclo finisce. Non tutti sanno cosa sia successo, ma la cosa peggiore è stata allenarmi ed essere mandato in un gruppo diverso da tutti gli altri perché non mi era permesso giocare nelle partite di allenamento. Mia moglie poteva vedere quanto fossi infelice e voleva vedermi sorridere di nuovo e quando è arrivata la possibilità di unirmi all’Atletico non ho avuto dubbi“.

(The Guardian)

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy