Turpin, altro disastro dopo Real-Inter. CdS: “Cammina e sorride. In Italia-Polonia mancano…”

Bocciata pesantemente la direzione di gara dell’arbitro francese già deludente in Real Madrid-Inter

di Daniele Vitiello, @DanViti
Clement Turpin continua a deludere. L’arbitro francese, del quale già si era parlato molto dopo Real Madrid-Inter, ha sbagliato moltissimo anche in Italia-Polonia. Per fortuna degli azzurri gli errori non hanno pesato sul risultato, ma la prestazione del fischietto andrebbe messa sotto la lente d’ingrandimento. Il Corriere dello Sport scrive: Chiaro che Rosetti abbia un debole per Turpin, è la terza gara ad un’italiana nelle ultime tre uscite internazionali: Lazio Borussia Dortmund e Real-Inter in Champions e ieri Italia-Polonia. Chiaro anche che come questo amore sia mal riposto, anche ieri il francese che passeggia per il campo e sorride sempre (ma cosa avrà da ridere?) ne ha combinata un’altra (a Madrid convalidò il gol di Benzema nato da un netto fallo su Hakimi)”.
Nel dettaglio, sulla gara di ieri: “Mancano i rossi per Lewandowski e Krychowiak (che ne avrebbe dovuti prendere ben tre) Goralski che viene graziato da un arancione molto acceso (e dunque rosso) e poi trova il secondo giallo su un intervento duro sì ma non terminale come il precedente. Insomma, davvero pessimo questo arbitro (ma lo è sempre stato). La dimostrazione (anche) che il VAR è indispensabile per non vedere certi scempi”. C’era anche un rigore per l’Italia: Turpin giudica non punibile il braccio sinistro largo di Bednarek su tiro diretto in porta (gol?) di Belotti. E giudica male: era rigore”. 
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy