Zeman: “Juve? Prima era tutto un comprare. Calcio donne? In Italia di solito stanno in cucina”

Zeman: “Juve? Prima era tutto un comprare. Calcio donne? In Italia di solito stanno in cucina”

L’ex allenatore della Roma è tornato sulle polemiche arbitrali

di Marco Macca, @macca_marco

Intercettato da Tuttomercatoweb.com a margine delle votazioni per la Panchina d’Oro, Zdenek Zeman, ex allenatore tra le altre di Roma e Lazio, è tornato sulle polemiche arbitrali scoppiate dopo Juventus-Fiorentina. Ecco le sue dichiarazioni:

JUVENTUS-FIORENTINA – “Ho visto anche la partita, sono due rigori che si possono dare: arbitri e VAR hanno deciso che sono rigori. Ci sono state tante altre cose in passato, era tutto un comprare. Questi si potevano dare e li hanno dati. Chi sta al VAR è sempre arbitro. Vanno trovate situazioni chiare, ce ne sono alcune che non lo sono né al VAR né all’arbitro. E lì decide l’arbitro, come è sempre successo. Ripercussioni sulla Fiorentina? Non credo. Alla prossima partita vince la Fiorentina e non ci sono problemi“.

CALCIO FEMMINILE – “Beh, penso che in Italia abbia tanti problemi già il calcio maschile. Serie B e Serie C hanno grossi problemi, le donne di solito venivano sempre dietro nel calcio: vedremo se riusciranno a fare un altro passo avanti. Questione di cultura? Anche, di solito le donne in Italia sono in cucina. Grave? Certo è che i maschi devono mangiare“.

(Fonte: TMW)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy