Bonolis: “Vorrei Kanté. Perisic? A 70 mln lo porto io. Messi-Inter nel 2019? Ci spero, non scherzo”

Paolo Bonolis sogna in grande per il futuro dell’Inter: “Spalletti preoccupato? E’ la sua natura”

Paolo Bonolis, intervistato da RMC Sport, ha parlato del mercato dell’Inter e dei sogni di grandeur per il futuro:

L’Inter è l’anti-Juventus del campionato?
Sì, ma insieme a Roma, Napoli e Lazio l’anti-Juventus. Sono squadre che si sono rafforzate, ma la realtà è che rimarrà lo stesso piano di battaglia degli anni scorsi: i bianconeri sono avanti e le altre inseguono. L’Inter da quello che sta facendo sul mercato sembra una squadra superiore a quella degli anni passati. L’Inter verso la fine del campionato ha trovato a centrocampo un buon Brozovic: Vidal secondo me non può offrire un cambiamento importante in mezzo al campo. Barella invece ha dimostrato essere un giocatore di gamba e testa, anche se bisogna capire se riuscirebbe a mantenere queste qualità anche in nerazzurro. Mi piacerebbe vedere Kanté all’Inter: un giocatore meraviglioso.

Spalletti è preoccupato?
Conosco abbastanza bene Luciano. Se non è preoccupato trascorre male la giornata, è la sua natura aver bisogno di nemici, avversari e problemi da risolvere. È eternamente in attesa di affrontare le insidie, non solo del calcio ma anche della vita. La sua serenità deve passare attraverso il travaglio.

Nainggolan?
L’importante è che Di Francesco continui a mettere Juan Jesus a destra. Si è ritrovato in quella partita Perisic devastante: il brasiliano non sapeva che pesci pigliare.

Croazia al Mondiale?
Me l’ero giocata vincente del Mondiale (ride, ndr). L’avevo messa in finale: squadra compatta, mi piace anche se non ha attaccanti formidabili ma è costretta a un’eterna ragnatela a centrocampo. I croati hanno prodotto tanto ma realizzato poco.

Perisic?
Non so se resta all’Inter. Se arrivasse un’offerta dal Manchester di 70 milioni glielo porterei io in macchina. Un giocatore di ventinove anni lo cederei a quella cifra.

Cristiano Ronaldo alla Juventus?
È un’attrattiva, un giocatore importante che ha segnato pagine memorabili del calcio. È un grande atleta nonostante i 33 anni. A questo punto spero che il prossimo anno arrivi Messi all’Inter, e non scherzo. Sarebbe una bella suggestione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy