VIDEO / Coronavirus, il premier Conte: “E’ la crisi più grave del dopoguerra”

Nell’ultimo discorso alla Nazione, il presidente ha stretto la morsa sulle aziende e tutto ciò che non è necessario

Da domani saranno chiuse anche le fabbriche che non forniscono beni necessari a far funzionare la filiera alimentare. Pochi i servizi ancora garantiti. Niente più jogging all’aperto, neanche per i singoli. La morsa del coronavirus non accenna a fermarsi: l’Italia ce l’ha in pugno, soprattutto le Regioni del Nord, focolaio del virus. Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, è tornato a parlare alla Nazione per spiegare che è il momento di prendere decisioni ancora più drastiche. Ieri sera è intervenuto attraverso il suo profilo su Facebook a tarda sera e gli italiani davanti alla tv per sentire i suo discorso, erano circa 6 mln.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy