Inter, che fare di Gabigol? Capocannoniere in Brasile, record personale. Non ha più senso ora…

Gabigol è tornato protagonista con la maglia del Santos: l’Inter deve decidere cosa farne a dicembre

Gabigol scatenato. L’attaccante brasiliano, che l’Inter ha prestato al Santos fino a dicembre 2018 quasi ‘per disperazione’, è tornato grandissimo protagonista. E stavolta in campo. Dieci gol per Gabigol, che ha tirato la sua squadra fuori dalle secche della classifica, riportandola in corsa per un posto in Libertadores. Dieci gol per eguagliare il suo record di segnature nel campionato brasiliano, con ampi margini per migliorare il dato.

Cosa fare ora con Gabigol? Prolungare il prestito al Santos, dopo dicembre, sembra una scelta poco conveniente, per non dire completamente inutile. A meno di non voler arrivare a fine contratto a suon di prestiti.

Gabigol ha già dimostrato di poter spiccare nel campionato brasiliano, non c’è più nulla da scoprire e non c’è più nulla da guadagnare, per l’Inter, a lasciarlo ulteriormente lì. Nel corso dell’estate ci sono stati interessamenti di squadre europee, anche importanti. Il Valencia su tutte. Ma il ragazzo ha preferito finire la stagione al Santos.

A gennaio, l’Inter ha una scelta molto importante da fare: Gabigol è costato (in totale) 33,5 milioni di euro, guadagna 3 milioni netti. Di fatto ha costi e stipendio da big. Ma un big non è. O meglio, non lo è in Europa. In Brasile sì, lo ha già dimostrato.

Forse, la scelta migliore sarebbe quella di riportarlo in Europa e testarlo in una squadra in cui possa finalmente giocare con continuità. Per capire se si possa almeno rientrare in parte dell’investimento. Lasciarlo stagnare nel giardino di casa, chiamato Santos, non ha più senso.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13999256 - 2 anni fa

    come punta può servire

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy