Lautaro Martinez: “Dortmund venne a casa mia, Inter più decisa. E poi c’è Zanetti che…”

Lautaro Martinez è uscito allo scoperto: sarà un giocatore dell’Inter. Anche Javier Zanetti decisivo per l’affare

Lautaro Martinez, intervenuto in diretta a Sportia, programma di TycSports, è tornato a parlare del suo passaggio all’Inter e ha svelato un aneddoto sul Borussia Dortmund, che lo aveva in pugno qualche mese fa ma lo ha perso quando ha deciso di rinviare la chiusura dell’affare. A quel punto, è intervenuta l’Inter, con il pressing decisivo di Ausilio ma anche di Zanetti: “E’ quasi tutto fatto con l’Inter, mancano alcuni dettagli che il mio agente risolverà nei prossimi giorni venendo a Madrid (dove l’Argentina sarà in ritiro per la partita contro la Spagna ndr) o viaggiando a Milano. Mancano solo le visite mediche. Restare al Racing? Quando si chiuderà il trasferimento, i due club decideranno quale sia l’opzione migliore per me”. 

IL BORUSSIA DORTMUND“La verità è che il Borussia si è interessato a me in passato, mi hanno visto giocare alla Bombonera, sono venuti anche a casa mia, abbiamo parlato ma mi hanno chiesto tempo. Noi li avevamo avvertiti che c’erano tante squadre su di me, che c’erano tante offerte. Loro hanno accettato questa situazione e io ho continuato a giocare con il Racing, cercando di dare il meglio. Si sono palesate tante squadre ma l’idea che mi ha convinto è stata quella dell’Inter, sono venuti a Buenos Aires con l’idea chiara di comprarmi. Questo mi ha colpito molto e ho deciso di andare all’Inter perché, oltre all’aspetto calcistico, so che lì c’è Javier Zanetti che ha mostrato molto interesse per me perché mi ha chiamato tantissime volte”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy