VIDEO FCIN1908 / Agnelli: “Il futuro del calcio? Ascolteremo le esigenze di tutti. Nel 2024…”

Il presidente dell’ECA ha parlato del futuro del calcio europeo

Intervenuto dal palco dell’evento organizzato da Il Foglio a San Siro, Andrea Agnelli, presidente della Juventus, ha parlato soprattutto in veste di numero uno dell’ECA, prospettando quello che, a partire dal 2024, potrebbe essere il futuro del calcio europeo:

Il futuro del calcio è da scrivere, ma è giusto pensarci oggi. Nel 2024 scade il calendario internazionale, ovvero il documento presentato dalla FIFA che determina le varie finestre per le competizioni. Dal 1° luglio del 2024 ci sarà un nuovo calendario. Pensare oggi per il 2024 ci deve permettere di individuare delle soluzioni per club e nazionali. Nei giorni scorsi, con la UEFA, ci siamo incontrati per provare a immaginare il futuro del calcio europeo per dare sempre maggiori opportunità di crescita ai club. Noi abbiamo il privilegio di essere fra i Paesi più grandi per rilevanza nel mondo del calcio, ma bisogna pensare anche a grandi Paesi che in questo momento fanno fatica, come Portogallo, Olanda, Scozia. Poi ci sono tutta una serie di Paesi da tenere in considerazione. Qual è il sistema per permettere a tutti questi Paesi di competere e crescere? Oggi per loro partecipare significa quasi vincere un biglietto della lotteria, ci sono delle riflessioni che vanno fatte. Avremo bisogno di 12-18 mesi per stilare un vero e proprio progetto per il calcio europeo del futuro, sapendo che in questo percorso dovremo essere tutti bravi ad ascoltare le esigenze di tutti per avere un calendario armonizzato. La parola weekend non è stata presa in considerazione, ci sono troppe considerazioni da fare. Si ragiona a date disponibili“.

(Fonte: FCINTER1908.IT, dal Meazza Eva A. Provenzano e Andrea Della Sala)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy