VIDEO FCIN1908 / Ausilio: “Kante impossibile. Attacco già ok. Skriniar? Ci puntiamo. Brozovic? Se…”

Piero Ausilio, in zona mista, ha parlato direttamente dal Gran Hotel di Rimini, sede del calciomercato. Fcinter1908 era ovviamente presente

Piero Ausilio, in zona mista, ha parlato direttamente dal Gran Hotel di Rimini, sede del calciomercato. Fcinter1908 era ovviamente presente

Che tipo di mercato state facendo e perché puntate su giocatori esperti per vincere subito? 

No, direi che va fatta qualche precisazione. Non c’era bisogno di un chiarimento, le cose stavano in maniera ben diversa da quello che si è fatto passare. Normale che ci sia un confronto in società e ci sono stati all’interno dell’Inter. Nell’ultimo incontro abbiamo avuto modo di confrontarci sulle cose del passato e soprattutto su quello che sarà il futuro. C’è una visione unica del nostro mercato e del nostro progetto. Condiviso da tutte le componenti, quindi proprietà, dirigenti e allenatore. Siamo uniti e cercheremo di fare del nostro meglio. Per quanto riguarda il mercato non c’è mai un inizio e una fine. Ho il dovere di chiarire che noi stiamo puntando sulle cose che possiamo fare. Ci sono opportunità di mercato che possiamo cogliere, altre che non possiamo cogliere. Dobbiamo vendere e attraverso le cessioni poi provare a cogliere le opportunità. Cosa che non si può fare quando si sentono nomi altisonanti attraverso un mercato fatto di grandi investimenti. Deve essere attento, curato, fatto di opportunità che passano attraverso cessioni che ancora adesso non abbiamo fatto.

-Perché non avete chiuso per Tonali? E Vidal, pallino di Conte, può arrivare in questa sessione di mercato? 

Tonali, va chiarito, non abbiamo iniziato una negoziazione. È un giocatore che abbiamo seguito e che ci piace, non lo nego perché sta andando altrove. È un prospetto molto interessante per il futuro dell’Italia visto che poi siamo tutti tifosi della nostra Nazionale. In realtà mai abbiamo iniziato una trattativa e semplicemente perché non ci sono le condizioni per iniziare questo tipo di negoziazione e ultimare in un modo intelligente e serio un’operazione che avrebbe consentito di puntare su un giovane prospetto ma non so su un ragazzo che consideravamo oggi una priorità.

Gli interisti vivono con apprensione per la questione Messi…

Vorrei usare un termine che non posso usare in tv. Mi limito a dire che è una cosa impossibile. Non è mai esistita. arriva un punto in cui bisogna metterlo in chiaro una volta per tutte. L’Inter non può neanche solo permettersi di pensare ad un giocatore di questo tipo. Messi è un sogno di tutto, ma per noi non può essere una realtà. Ha parametri economici inavvicinabili per il nostro mercato e le nostre possibilità. Spero sia l’ultima volta che si parli di Messi all’Inter perché non può essere una realtà e quindi come tale bisognerebbe non parlare più.

Com’è la situazione di Skriniar? Sembra possa essere in vendita… 

È un giocatore su cui abbiamo fatto un investimento giusto. Da noi da tre anni e ha fatto bene, ha giocato meno nell’ultimo periodo. Ma è sicuramente un asset su cui puntiamo e punteremo per il futuro.

Si sente di escludere la partenza di Lautaro?

“La escludo nel momento in cui è venuta meno l’unica opportunità per portare via Lautaro dall’Inter. C’era una clausola, non è stata pagata e rimarrà all’Inter”.

Brozovic rimarrà all’Inter?

“Gli atteggiamenti fuori dal campo sono stati degli episodi che abbiamo gestito all’interno. Il ragazzo ha commesso degli errori, ma di atteggiamento che potevano essere evitati. Il ragazzo ha capitato e ha promesso che in futuro starà più attento. Lui come gli altri giocatori importanti fa parte del progetto, poi siamo attenti alle opportunità. Se dovesse arrivare qualcosa che accontenta Brozovic saremo lì ad ascoltare, ma allo stesso tempo lui deve pensare solo all’Inter”.

Kolarov?

“Unica trattativa che posso ammettere. Stiamo parlando con la Roma e con lui. Può finire bene e può finire male, stiamo ancora negoziando. Non è stato ancora definito”.

Nainggolan e Perisic restano?

“Sono due giocatori sotto contratto con l’Inter, vengono da due buone stagioni. Siamo nelle condizioni di dire vediamo come si approcciano all’Inter. Diamo a loro opportunità di lavorare con l’Inter. Piena sintonia e accordo con l’allenatore su questa scelta”.

Il mercato ha riguardato anche lei, accostato alla Roma

“Sono all’Inter da tanti anni. Ho rinnovato 5-6 mesi fa, a meno che non accada per volontà degli altri ho intenzione di pensare all’Inter per tanti anni. O quantomeno prima di andarmene vorrei rivincere ancora. Qui sto bene, ho appena firmato un nuovo contratto”.

Situazione Biraghi-Dalbert?

“Uno tornato all’Inter, l’altro alla Fiorentina e penso che rimarrà questa la situazione”.

Avete parlato oggi di Dzeko?

“No abbiamo parlato di Padelli che farà parte dell’Inter”

Chiesa?

“Non è un profilo che possiamo valutare, c’è stima ma non possiamo fare quel tipo di mercato”.

Il vice Lukaku arriverà?
“Abbiamo 4 attaccanti. Trovarlo è impossibile, 4 attaccanti più Esposito siamo a posto. Rientrato Perisic il reparto è a posto”.

Kantè?

“Operazione impossibile”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy