VIDEO FCIN1908 / Condò: “Non credo che il Milan tornerà a breve quello che è stato”

Così il giornalista sullo stato di salute del Milan

Paolo Condò, ospite del Festival dello Sport organizzato dalla Gazzetta dello Sport, ha parlato anche della condizione in cui versa attualmente il Milan. Ecco le parole del giornalista, raccolte dall’inviato di FCInter1908.it:

Non credo che il Milan abbia la possibilità a breve scadenza di tornare quello che è stato. Credo che i tifosi del Milan siano stanchi di queste continue ripartenze, partite già negli ultimi 5 disperati anni del governo Berlusconi. Poi si è passati attraverso quel misterioso cinese truffaldino (Yonghong Li) e ora al fondo Elliott. Occorre dare continuità. Anche se è partito male il Milan, bisogna andare avanti. Il grande Milan nasce con Baresi, Costacurta, Maldini, Albertini, Evani: gente cresciuta nel vivaio. Siccome i rossoneri non avranno nei prossimi anni i soldi per comprare 5 fuoriclasse, come per esempio fa il Real Madrid, la rinascita del Milan si avrà quando, insieme a Donnarumma, usciranno dal vivaio altri 4-5 giocatori. Bisogna anche avere da una parte la forza di reggere questo periodo difficile e dall’altra partecipare alla Champions League e avere un nuovo stadio che aumenti di molto i ricavi“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy