Coppa Italia Primavera, niente da fare per l’Inter: la Fiorentina rimonta e va in finale

Coppa Italia Primavera, niente da fare per l’Inter: la Fiorentina rimonta e va in finale

Beloko e Vlahovic firmano il successo viola, non basta il gol in apertura di Colidio

di Fabio Alampi, @FabioAlampi

Niente da fare per l’Inter di Armando Madonna, che perde 2-1 contro la Fiorentina e viene eliminata dlla Coppa Italia Primavera. Non riesce l’impresa ai nerazzurri, nonostante il vantaggio iniziale di Colidio. Parte forte l’Inter, decisa a ribaltare la situazione di svantaggio fin dalle prime battute. La pressione nerazzurra viene premiata dopo soli 9 minuti; persyn mette in mezzo un pallone splendido, ancor più splendido è il destro al volo di Colidio che fulmina Ghidotti. I ragazzi di Madonna non si fermano, e dopo pochi minuti sfiorano il raddoppio: prima Salcedo colpisce il palo, sulla respinta Colidio non trova la porta da due passi. Bigica scuote i suoi, e la Fiorentina comincia a guadagnare metri, pur senza creare pericoli dalle parti di Dekic, ma a pochi secondi dal fischio dell’arbitro arriva il pareggio viola firmato Beloko, che raccoglie una respinta di Burgio e lascia partire un siluro che si infila all’incrocio dei pali. Nella ripresa regna l’equilibrio, e il punteggio non cambia. Madonna rompe gli induci e getta nella mischia Grassini ed Esposito, passando a un 4-4-2 molto offensivo con Colidio e Salcedo in avanti e i due neo entrati sugli esterni. I nerazzurri premono alla ricerca del gol qualificazione, ma senza fortuna. Nel finale la Fiorentina piazza il colpo del ko con Vlahovic, che finalizza al meglio un contropiede e mette la parola fine al sogno rimonta dell’Inter. Quarta sconfitta in quattro incroci stagionali contro la Fiorentina, che si conferma bestia nera dei nerazzurri.

Tempo di Coppa Italia per l’Inter di Armando Madonna: la Primavera nerazzurra, reduce dal convincente successo sul campo della Juventus, si gioca contro la Fiorentina l’accesso alla finalissima della competizione. Per farlo servirà quasi un’impresa: nella gara di andata i ragazzi di Bigica si imposero al Breda per 0-1, e nei tre precedenti stagionali hanno sempre vinto. Una vera e propria bestia nera per la formazione interista, costretta a fare a meno dell’infortunato Adorante, che nel corso dell’ultima gara di campionato ha rimediato la lesione al legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro. Il tecnico nerazzurro si affida al tridente offensivo composto da Salcedo, Colidio e Persyn: parte inizialmente dalla panchina Esposito, in difesa conferma per Ntube al fianco di Nolan. Assenti Merola e Schirò, convocati in Prima Squadra. Calcio di inizio alle 16.

Formazioni ufficiali:

FIORENTINA: 1 Ghidotti, 2 Ponsi, 3 Simonti, 4 Gillekens, 5 Antzoulas, 6 Beloko, 7 Montiel, 8 Hanuljak, 9 Vlahovic, 10 Maganjic, 11 Meli
A disposizione: 12 Chiorra, 14 Pierozzi E., 15 Dutu, 16 Fiorini, 17 Gorgos, 18 Longo, 19 Pierozzi N., 20 Koffi, 21 Nannelli, 22 Campagnol, 23 Kukovec, 24 Simic
Allenatore: Emiliano Bigica

INTER: 1 Dekic; 2 Zappa, 4 Nolan, 6 Ntube, 3 Corrado; 8 Gavioli, 5 Pompetti, 7 Burgio; 11 Persyn, 10 Colidio, 9 Salcedo
A disposizione: 12 Pozzer, 21 Gerardi, 13 Grassini, 14 Colombini, 15 Van Den Eynden, 16 Rizzo, 17 Attys, 18 Demirovic, 19 Mulattieri, 20 Roric, 22 Gianelli, 23 Esposito
Allenatore: Armando Madonna

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy