Sensi ancora ko, sarà ceduto? L’Inter ha preso una decisione definitiva: “Conte è d’accordo”

La decisione dell’Inter su Sensi

di Marco Macca, @macca_marco

Dopo una stagione trascorsa più in infermeria che in campo, Stefano Sensi e l’Inter speravano che in questo inizio di 2020-21 le cose andassero diversamente. E, invece, dopo le prime uscite, gli infortuni sono tornati a tormentare il centrocampista nerazzurro. Da Viale della Liberazione, però, come riportato da Fabrizio Romano per calciomercato.com, non hanno avuto alcun ripensamento in merito all’investimento di 20 milioni di euro fatto in estate per riscattare il giocatore dal Sassuolo.

Getty images

Anzi, la ferma volontà della società, che su questo pensiero si trova in pieno accordo con Antonio Conte, è quella di recuperare a pieno il calciatore e rilanciarlo il prima possibile. Magari, a partire da dopo la sosta nazionali. Lo staff medico dell’Inter, infatti, ha tracciato un piano per permettere a Sensi di rientrare nella seconda parte di novembre e rimettersi a disposizione di Conte. Per lasciarsi alle spalle gli infortuni, e mostrare con continuità quegli sprazzi di qualità già visti nella passata stagione. Scrive calciomercato.com:

Getty Images

Sensi va rilanciato da protagonista, non si lavora alla cessione. L’intenzione è di provare una volta per tutte a ritrovare un giocatore che ha dimostrato tutte le sue qualità quando ha potuto giocare. Lo staff medico ha predisposto un lavoro fisico per il rientro dall’infortunio che dia maggiore tranquillità a Sensi. Nessuna preoccupazione di ricadute, anche il fattore psicologico è stato tenuto sotto controllo. L’Inter rimane convinta dell’acquisto fatto e vuole ritrovare il vero Sensi”.

(Fonte: calciomercato.com)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy