Inter, Suning cambia strategia. Tonali-Kumbulla, la verità: “Già nel 2019 con Icardi-Lukaku…”

Inter, Suning cambia strategia. Tonali-Kumbulla, la verità: “Già nel 2019 con Icardi-Lukaku…”

Suning cambia rotta

di Marco Macca, @macca_marco

Dal giugno del 2016, ovvero da quando ha preso il controllo dell’Inter, Suning ha immesso nelle casse nerazzurre più di 600 milioni euro. La Gazzetta dello Sport sottolinea gli enormi sforzi fatti dall’azienda di Nanchino per riportare ai vertici il club di Viale della Liberazione, confermati dal mercato dispendioso della scorsa estate, che ha portato a Milano giocatori come Lukaku (acquisto più costo nella storia della società), Barella e, a gennaio, Eriksen.

Ora, però, scrive gazzetta.it, la strategia della proprietà sembra essere cambiata. A conferma di ciò, le rinunce a Tonali e Kumbulla e lo stallo per alcune trattative come quella per Vidal:

… I fattori chiave sono due, ed entrambi provengono dalla Cina. La direttiva di Pechino è chiara da un po’: basta gli investimenti eccessivi in aree non strategiche per l’interesse e l’economia nazionali. Il Covid poi ha fatto il resto, contraendo i ricavi di tutti, ma soprattutto di una società leader al botteghino e in ascesa con marketing e merchandising“.

Un cambiamento che Suning avrebbe voluto già l’anno scorso:

E anche nell’estate scorsa Steven Zhang aveva inizialmente imposto di piazzare Icardi prima di chiudere con Lukaku. Preso però atto che con Mauro sarebbero stati tempi troppo lunghi – e pressato da Conte che era senza centravanti -, il presidente si era fatto convincere soltanto il 7 agosto“.

(Fonte: gazzetta.it)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy