FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

copertina

Inter, il futuro e la bugia che non si può nascondere. Un applauso a Conte e alla squadra

Getty images

Il tecnico e la squadra bravi a isolarsi nonostante il caos sul futuro societario

Gianni Pampinella

Antonio Conte lo ha ammesso senza tanti giri di parole che dei problemi societari lo sapeva da agosto, aggiungendo una cosa importante: "Non possiamo dire che non ci interessi, sarebbe una bugia da parte di tutti. Ma sono stato chiaro con chi lavora con noi: dobbiamo lavorare, dobbiamo rendere orgogliosi i tifosi, cercare di fare del nostro meglio e poi vediamo". Una bugia che non si può nascondere, Suning ha grossi problemi di liquidità. Il mancato pagamento degli stipendi (anche se Marotta e Antonello hanno rassicurato tutti dichiarando che il club onorerà tutti gli impegni), sono lì a dimostrarlo. E non è nemmeno un segreto che da tempo gli Zhang hanno cambiato la rotta.

Getty Images

Il governo cinese ha chiuso il rubinetto e ha obbligato a rivedere i piani. A oggi è difficile fare una previsione, ma dipendere dalle lune di un governo come quello cinese non è la soluzione migliore per un club come l'Inter. Anche finire in mano a un fondo sembra un salto nel vuoto mentre prosegue la due diligence avviata da Bc Partners. Giustificata quindi la preoccupazione dei tifosi che si chiedono come finirà la storia.

In tutto questo la squadra sembra essersi isolata in una sorta di bolla creata da Antonio Conte. La sconfitta con la Sampdoria e il pareggio con la Roma potevano apparire come un campanello d'allarme, ma la grande vittoria arrivata con la Juve è un segnale di capitale importanza, soprattutto per i tifosi. Un applauso va quindi fatto al tecnico nerazzurro (troppo spesso al centro della critica), alla squadra e alla dirigenza, lavorare in una situazione così complicata non è facile per nessuno. Per il momento la bolla resiste agli urti, speriamo almeno fino alla fine della stagione.

 

tutte le notizie di

Potresti esserti perso