FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

copertina

Correa chiama l’Inter e tranquillizza sul suo infortunio. Le scelte di Inzaghi…

Correa chiama l’Inter e tranquillizza sul suo infortunio. Le scelte di Inzaghi…

Le scelte dell'allenatore nerazzurro potrebbero essere influenzate anche dal problema dell'attaccante che arriverà a Roma con Lautaro

Eva A. Provenzano

"Un sovraccarico all'adduttore della gamba sinistra. Letta così fa un po’ impressione, ma tradotta vale come un affaticamento muscolare per Joaquin Correa". La Gazzetta dello Sport conferma che l'infortunio dell'argentino ha fatto scattare l'allarme in casa Inter perché potrebbe comunque influenzare le scelte di formazione in vista della gara tra Lazio e Inter. Si unisce all'arrivo faticoso del venerdì sera alla Pinetina. Lui e Lautaro faranno scalo a Madrid e arriveranno direttamente in ritiro a Roma. È stato il calciatore a mettersi in contatto direttamente con lo staff medico del club nerazzurro, tranquillizzando sulle sue reali condizioni.

Il giocatore ha sentito un leggero fastidio dopo la gara con l'Uruguay e i medici dell'Argentina lo hanno fatto allenare con una seduta differenziata anche quando in Italia era sera. Il giocatore, come vi abbiamo raccontato, resta comunque a disposizione di Scaloni e sarà valutato in vista della gara col Perù, gara nella quale Lautaro giocherà da titolare accanto a Messi.

La rosea parla di un altro aggiornamento tra l'Inter e la federazione argentina nella tarda serata di ieri. Il calciatore nerazzurro viene da una botta al bacino rimediata col Bologna. Quell'infortunio lo ha condizionato e gli ha negato continuità. Inzaghi incrocia le dita anche perché sta per iniziare un momento intenso fatto di sette gare in ventidue giorni. Un tour de force nel quale servirà l'aiuto di tutti.

Le scelte di Inzaghi

Le notizie che arrivano dall'Argentina comunque potrebbero avere ripercussioni sulla sfida con la Lazio. "È chiaro che, con i due argentini in condizioni fisiche ottimali (al netto del fuso orario), rischiare l’impiego di uno dei due dall’inizio avendo comunque un’altra scelta in panchina sarebbe più semplice. Se invece Correa non fosse al top e desse forfait, di fatto Inzaghi avrebbe solamente Lautaro in condizione e quindi potrebbe decidere di tenersi il jolly a partita in corso, partendo dall’inizio con altre soluzioni (Perisic, ancor più di Calhanoglu)", si legge sulla rosea.

tutte le notizie di