Mercato, a centrocampo Tonali e un altro nome. Tutte le carte sul tavolo dell’Inter

Mercato, a centrocampo Tonali e un altro nome. Tutte le carte sul tavolo dell’Inter

Il club nerazzurro dovrà lavorare innanzitutto alle cessioni e anche da quelle dipenderanno gli acquisti

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

Fasce e non solo, Conte si aspetta una piccola rivoluzione per l’Inter della prossima stagione. Questo almeno è quanto sottolinea La Gazzetta dello Sport quando parla del calciomercato nerazzurro. Dopo aver definito l’acquisto di Hakimi, servono altri rinforzi sugli esterni e il primo nome che viene fatto è quello di Emerson Palmieri. È il profilo più abbordabile – spiega la rosea – e la sua avventura al Chelsea sembra ormai finita. Young resterà e andrà via Biraghi.

CENTROCAMPO – Anche se Marotta ha detto che non ci sono operazioni imminenti da chiudere, la strategia dei dirigenti interisti sembra bella chiara. Vecino, Borja Valero e Gagliardini lasceranno il club milanese. Il primo obiettivo resta Tonali. “Il ragazzo ha già votato Inter, ma la trattativa con Cellino non è ancora decollata: bisognerà avere pazienza, come successe dodici mesi fa per Barella”, spiega il quotidiano sportivo. Ma serve anche un altro acquisto a centrocampo. Servono giocatori alla Vidal, con esperienza, carattere e capacità anche di fare gol. E se la trattativa con il Barcellona per il cileno restasse complicata ci sarebbe Nainggolan come alternativa.

DIFESA – Come al solito gli acquisti dipenderanno delle cessioni. Anche in difesa sarà così. Kumbulla sostituirebbe quindi Godin qualora fosse ceduto, come sembra.

ATTACCO – Là davanti dipende tutto da Lautaro Martinez. Un top player (alla Cavani, specifica la rosea) potrebbe arrivare solo se lui andasse via. Nel frattempo si lavorerà per trattenere Alexis Sanchez, per il momento averlo nuovamente in prestito è dura perché lo United vuole monetizzare.

(Fonte: gazzetta.it)

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13703196 - 1 mese fa

    Ad un attento osservatore, Nainggolan risulterebbe uguale se non superiore a Vidal, quindi visto che il primo l’abbiamo in casa e l’altro ci costerebbe comunque denaro che potrebbe essere investito meglio, DIREI NAINGGOLAN TUTTA LA VITA !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy