FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

copertina

Inzaghi: “Inter, concentrati e cattivi contro lo Sheriff. Vittoria fondamentale”

Inzaghi: “Inter, concentrati e cattivi contro lo Sheriff. Vittoria fondamentale”

Le parole dell'allenatore nerazzurro ai microfoni di Skysport prima della conferenza che precede la gara contro i moldavi

Eva A. Provenzano

Alla vigilia della sfida di Champions contro lo Sheriff, che andrà in scena domani sera a San Siro, ai microfoni di Skysport sono arrivate - prima della conferenza stampa - le parole dell'allenatore dell'Inter, Simone Inzaghi.

-Che importanza ha questa partita visto il risultato di sabato e soprattutto per il girone di CL? 

Domani sarà una gara importantissima, siamo alla terza gara, non abbiamo ancora vinto. Affrontiamo una squadra a punteggio pieno, che arriverà qua sulle ali dell'entusiasmo viste le due prime vittorie nelle prime due gare. Dovremo essere bravi a fare una grandissima partita, vincerla, per rimettere in palio la qualificazione.

-Inter ha alti e bassi e quando è in vantaggio non riesce a incrementare il risultato o a gestire, stai riflettendo un po' su questo?

Per quello che è successo sabato siamo tutti quanti arrabbiati. Secondo me, l'ho rivista, abbiamo fatto i primi sessanta minuti ottimi e molto bene, contro una squadra forte. Con azioni manovrate dall'alto e dal basso. C'è grande rammarico. Ho parlato con i ragazzi e sono arrabbiatissimi come lo sono io. Sono contento perché so che ho a che fare con dei vincenti.

-Gara in cui cambiare o dare certezze alla squadra e muovere poche pedine nella formazione?

Non mi è ancora possibile dirlo, valuterò oggi. Siamo a 36 ore dalla gara con la Lazio: oggi allenamento e domani rifinitura in mattinata per capire chi sarà nelle migliori condizioni. Qualche cambiamento ci sarà, come è normale. Dovrò valutare anche i giocatori come hanno recuperato dalla partita di sabato. 

 Getty Images

Getty Images

-Favori del pronostico: quali errori non fare?

Sarà una gara di corsa, aggressività, determinazione. Loro hanno vinto due partite contro due club forti, già affrontate da noi. Dobbiamo essere bravi, loro sono una squadra corta, aggressiva, hanno ottimi giocatori che sanno fare ottime ripartenze, dovremo essere bravi a non allungarci e a tenere molto bene il campo.

-In CL l'Inter non segna da un anno: casualità che va superata, non è una casualità o in CL la tensione ti blocca? Che idea ti sei fatto? 

Può essere, è tanto tempo guardando a questa statistica. Ma non dobbiamo dimenticare che siamo il migliore attacco della Serie A, creiamo tantissimo. Le ultime partite sono una testimonianza. Domani dovremo essere belli concentrati e cattivi per fare una vittoria che per noi è fondamentale. 

(Fonte: Skysport)

tutte le notizie di