FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

copertina

Moratti: “Inter, non torno. Spero Zhang risolva bene. Oggi comprerei…”

Le parole dell'ex presidente: "Scudetto? I punti per scaramanzia non si contano mai, aspettiamo che la matematica ci dia ragione"

Marco Astori

Intervenuto ai microfoni di Radio Marte, Massimo Moratti, ex presidente dell'Inter, ha parlato così del momento della squadra nerazzurra e della possibile vittoria dello scudetto: "Arriverebbe dopo un po’ di tempo, sarebbe necessario per mantenere il carattere internazionale. I punti per scaramanzia non si contano mai, aspettiamo che la matematica ci dia ragione. Mi sembra che la squadra sia assolutamente in una situazione molto positiva.

Conte è stato molto bravo, ha creato un ambiente e un modo di giocare che hanno reso la squadra fortissima e adatta a questo campionato. Conte è stato molto bravo, è arrivato come ex juventino ma è un professionista serissimo e molto capace. Ha portato risultati che non sono mai facili. Corsa Champions League? Stasera avremo delle idee più chiare. Mi sembra che Napoli e Atalanta siano le due squadre più in forma. Il Milan è sempre sorprendente: sembra staccato poi porta a casa il risultato. Fa impressione la ripresa del Napoli così come anche il suo bel gioco. L’Atalanta è ormai una realtà, non più una sorpresa.

Super League? Ora è facile per tutti dire che non avremmo aderito. A me anni fa fu fatta la stessa richiesta, questa è una vecchia situazione: rifiutai. La soluzione attuale è dovuta a una forte necessità da parte di certi club di far quadrare i conti. Il problema è che questo è un problema sempre esistito. Diciamo che è stata una nota stonata, era il momento sbagliato. Con il tempo forse si risanerà ma non è facilissimo. Già ai tempi si cercava di fare certe cose con il Fair Play Finanziario ma sono obiettivi difficili da raggiungere. La Super League è stata un’illusione.

Hamsik e Lavezzzi all’Inter? Branca era bravo e pure informato. Con Hamsik l’errore fu non prenderlo quando era al Brescia. Ci sono tanti giocatori bravi e non possiamo averli tutti. Quando andò a Napoli De Laurentiis mi disse chiaramente che non poteva fare l’operazione. Chi prenderei per l’Inter oggi? Kantè. Perché Orsato non arbitra più l’Inter? Sinceramente non ci avevo fatto caso e non so perché. E’ un buon arbitro, forse gli faranno arbitrare l’ultima partita. Con il VAR è cambiato qualcosa? A volte mette in condizione di lasciare dubbi ma tante cose sono cambiate, gli arbitri sono più rilassati. Rientro all’Inter? No, spero che Zhang risolva i problemi brillantemente".

(CalcioNapoli1926.it)

tutte le notizie di