Campionati, Uefa ha deciso: in caso di stop sarà valida classifica al momento dell’interruzione

L’Uefa raccomanda alle leghe e alle federazione di fare il possibile per completare i campionati domestici. Ma ha pronto il piano B

di Redazione1908

L’Uefa raccomanda alle leghe e alle federazione di fare il possibile per completare i campionati domestici. Concludere la stagione 2019-20 rimane l’imperativo del calcio europeo ma si deve pensare anche a un piano B.

Ecco perché il comitato esecutivo Uefa, riunitosi oggi, ha stabilito che se non si riuscisse a portare a termine i campionati varranno i meriti sportivi acquisiti sul campo fino al momento dell’interruzione. Confermata, quindi, la meritocrazia.

Principio che dovrà essere assicurato, territorialmente, da ciascuna federazione. Slitta al 2022 (dal 6 al 31 luglio) l’Europeo donne previsto originariamente per il prossimo anno.

(Gazzetta dello Sport)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy