FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

copertina

Inter, scoperta la vera ossessione di Lautaro. “Ieri una frase che viene dal libro Conte”

Getty Images

Il Toro sembra essersi ritrovato: e Conte lavora ancora per migliorarlo

Marco Astori

E' stato Lautaro Martinez il vero e proprio mattatore del lunch match di ieri tra Inter e Crotone. Il centravanti, autore di una doppietta, è sembrato in palla anche per il lavoro svolto per la squadra in fase di pressing e di appoggi ai compagni. E Calciomercato.com si sofferma sulla gestione del Toro da parte di Antonio Conte: "Una gioia per lui, ma anche per Antonio Conte, che al suo centravanti, da tempo, chiede una crescita soprattutto mentale. Perché Lautaro si perde quando la voglia diventa ossessione, spesso il suo limite più grande è stato proprio questo. Il “Toro” non riesce a farsi scivolare addosso gli errori, ha lunghissimi tempi di processazione, che a volte lo appesantiscono.

Getty Images

È per questo che Lautaro ha spesso alternato periodi di buio ad altri di accecante luce. Ma Conte tanto sta martellando che alla fine sta attecchendo. È questo il lavoro più grande che Conte ha dovuto fare con Lautaro, il difficile sta nel fargli capire che un attaccante, oltre al gol, può vivere di tanto altro. E lo stesso centravanti argentino fa capire di aver compreso il concetto: “Non importa se il gol arriva o meno, gioco e corro per l’Inter”, ha detto l’ex Racing. Parole che appartengono al libro di Conte, quello che evidentemente sta imparando a memoria anche Lautaro. La sua crescita passa da queste piccole cose. Forse è sulla buona strada", conclude il portale.

Getty Images
tutte le notizie di

Potresti esserti perso