Bergomi: “Rispetto tutti, ma Eriksen non mi entusiasma. Inter, non mi faccio ingannare da…”

L’analisi di Bergomi sulla partita dell’Inter

di Marco Macca, @macca_marco

Negli studi di Sky Sport, Beppe Bergomi ha commentato la prestazione fornita dall’Inter di Antonio Conte all’Olimpico contro la Lazio nell’1-1 di ieri. Lo zio non ha risparmiato qualche critica ai nerazzurri che, a suo dire, sono ricascati in qualche vecchio errore della passata stagione:

Ho visto un’Inter a due volti. Nella scorsa stagione, la Lazio è un avversario che i nerazzurri hanno sofferto parecchio. E’ stata una partita di personalità, ma fino a un certo punto. Non mi faccio ingannare dalla gara contro la Fiorentina, che non è stata positiva, o dalla grande partita contro il Benevento. Voglio sempre vedere l’Inter contro questi avversari, dove devi fare la differenza e crescere. Bisogna avere la personalità di portarla fino in fondo la partita. Oggi nuovamente si è fatta rimontare. Con i cinque cambi, non bisogna commettere gli errori dell’anno scorso, perché c’è la possibilità di restare sempre ad alti livelli mentali e fisici“.

VIDAL – “Un giocatore di grande personalità, ma non lo utilizzerei mai davanti alla difesa. Contro la Lazio ha giocato spesso lì. Lo vorrei come mezzala o dietro le punte“.

ERIKSEN – “Io rispetto tutte le opinioni, riconosco a Eriksen delle qualità ma non è un giocatore che mi entusiasma. Soprattutto nel nostro calcio e in una squadra di Conte, dove il trequartista è un giocatore di inserimento“.

(Fonte: Sky Sport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy