Burdisso: “Inter? Idee chiare, scudetto più vicino. Mourinho? Ricordo a Brunico ci disse…”

Burdisso: “Inter? Idee chiare, scudetto più vicino. Mourinho? Ricordo a Brunico ci disse…”

L’ex difensore nerazzurro ospite in collegamento di Sky

di Marco Macca, @macca_marco

Ospite d’eccezione in collegamento con Sky Sport: a intervenire Nicolas Burdisso, attuale direttore sportivo del Boca Juniors ed ex difensore dell’Inter. Tanti i temi toccati, tra passato e presente. Con qualche aneddoto niente male. Ecco le sue dichiarazioni

I più forti attaccanti che ho marcato? Shevchenko, van Nistelrooy e Cristiano Ronaldo. Menomale che non ho dovuto marcare Messi, altrimenti sarebbe stata ancora più dura. Perché la strada da dirigente? Per la voglia di continuare nel calcio e affrontare ancora una nuova sfida ogni domenica. Ma anche la conoscenza maturata dopo anni sul campo. Ho avuto subito la possibilità di continuare come ds al Boca Juniors e non ho dubitato. Inter? Do un giudizio positivo. Sono legato ai nerazzurri, non è mai semplice costruire una squadra forte con tanti cambiamenti. Ma vedo idee chiare, penso che dopo gli investimenti di quest’anno lo scudetto sia sempre più vicino. Tutti noi vogliamo vedere l’Inter lottare per lo scudetto. La marcatura che voleva Mourinho sulle palle inattive? Mi ricordo a Brunico l’anno del suo arrivo, in occasione della prima amichevole, ci riunì e ci disse: ‘Scegliete se volete marcare a uomo o zona, io ho le mie idee ma non posso imporvele, è giusto che scegliate voi’. Alla fine abbiamo deciso per la marcatura a uomo. Lui dava responsabilità ai calciatori, cercava di responsabilizzarci“.

(Fonte: Sky Sport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy