Cds – Coronavirus, l’Inter si cautela così. E c’è una constatazione importantissima

Cds – Coronavirus, l’Inter si cautela così. E c’è una constatazione importantissima

Le precauzioni messe in atto dai nerazzurri

di Marco Astori, @MarcoAstori_
“Consigli ai giocatori, mail ai dipendenti, stop agli allenamenti delle giovanili e massima attenzione a ogni aspetto sanitario. L’Inter a tempo di record ha mostrato di avere una macchina organizzativa pronta a contrastare l’emergenza Coronavirus”. Apre così l’articolo del Corriere dello Sport, nella sua edizione odierna, in merito alle precauzioni prese dall’Inter in merito alla questione legata al Coronavirus. Il quotidiano prosegue poi così: “Il club nerazzurro non ha lasciato niente al caso. Né alla Pinetina né nella sede di viale della Liberazione, che rimarranno entrambe aperte. Ieri ad Appiano la squadra si è allenata regolarmente, sotto lo sguardo dell’ad Marotta e del ds Ausilio”. I calciatori sono preoccupati, ma, spiega il quotidiano, ieri si sono riuniti alla Pinetina e hanno ricevuto le informazioni su come agire.

Le precauzioni

Tra i principali quelli di lavarsi e disinfettarsi sempre le mani (i dispenser alla Pinetina sono aumentati), di evitare i luoghi affollati. Di informarsi sulle zone da dove arrivano eventuali collaboratori domestici (baby sitter, autista, domestica ecc) e di stare il più possibile a casa evitando cene fuori o altre uscite. A margine una constatazione importante. Nessuno dei nerazzurri abita vicino ai Comuni o alle aree che sono state isolate. Un dato importante che, in caso contrario, avrebbe creato un problema grosso, quello di non poter contare su un proprio elemento, neppure per gli allenamenti, e poi dunque doverlo riportare in condizione. Per quel che riguarda la sede, sarà aperta, ma oggi chi non ha esigenze lavorative, è stato autorizzato via mail a non recarsi in viale della Liberazione. Fermo restando che eventuali residenti nelle zone a rischio non potranno andare a lavoro neppure nei prossimi giorni. La parola d’ordine è agire con la massima attenzione, rassicurare i propri dipendenti e aiutarli ove necessario”.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy