Coronavirus, “Cristiano Ronaldo trasforma hotel in ospedali”. Ecco come è nata la fake news

Coronavirus, “Cristiano Ronaldo trasforma hotel in ospedali”. Ecco come è nata la fake news

La notizia, diffusa in Portogallo e resa virale da Marca, non è vera. Il quotidiano spagnolo cancella l’articolo

di Redazione1908

“Cristiano Ronaldo trasformerà i suoi hotel di lusso in Portogallo in ospedali per aiutare la lotta contro il coronavirus. Gli ospedali potranno essere utilizzati in forma totalmente gratuita e i medici, gli infermieri e il resto del personale saranno pagati direttamente da Ronaldo”.

Questa notizia, diffusa prima in Portogallo e poi resa letteralmente virale dal quotidiano spagnolo “Marca”, uno dei più noti a livello europeo, è falsa. Non ci sarà alcuna trasformazione degli hotel di CR7, che sta trascorrendo la quarantena a Madeira per stare vicino alla madre colpita da ictus.

Una notizia che è dilagata in tutta Europa ma che, semplicemente, non è vera. Marca ha già provveduto a cancellare l’articolo.

La notizia, secondo cui CR7 sarebbe stato anche disposto a pagare di tasca propria i medici, era circolata nella tarda serata di ieri, originata da un post su Instagram di Edgar Caires, ex marito di Elma Aveiro, una delle sorelle del giocatore della Juventus.

Caires aveva ripostato quanto apparso sul sito portoghese ‘Arena Desportiva’.

Ma il giornale portoghese ‘O Observador’ è riuscito a verificare la cosa con fonti vicine a CR7 e ha ricevuto una smentita.

Poi spiega che, in realtà, tutto è nato dalle parole di Paula Carvalho, presidentessa di un’associazione benefica, ‘Essencia Humana’, che poi ha voluto precisare di essere stata “tratta in errore da un’altra persona”. Sono seguite le scuse per aver tratto in inganno le varie fonti d’informazione

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy