CorSera – Quote in pegno ad Alibaba? Per Bc Partners non un problema. Altri vogliono l’Inter

L’Inter potrebbe presto passare di mano. L’interessamento di Bc Partners è ormai concreto e ufficiale. Ma non ci sarebbero solo gli inglesi in corsa

di Redazione1908
Il logo dell'Inter nella nuova sede

L’Inter potrebbe presto passare di mano. L’interessamento di Bc Partners è ormai concreto e ufficiale. Ma non ci sarebbero solo gli inglesi in corsa. Di sicuro, c’è che il fondo di private equity ha messo il dossier Inter in cima alla lista.

“Di contatti ce ne sono stati più d’uno, che poi la trattativa vada in porto è da vedere. I tempi non sono stretti, ma Bc Partners ha già svolto una prima due diligence, la fase preliminare di studio dei conti. Bisognerà approfondire anche la questione relativa alle quote date in pegno da Suning a una società (Taobao) controllata dal gigante cinese Alibaba: tra queste figura anche il club.

Getty Images

Di fatto il controllo dell’«FC Internazionale Milano spa», è ora parcheggiato presso Taobao che ne ha il possesso (non la proprietà). Secondo fonti vicine a Bc Partners, l’ostacolo sarebbe superabile. Per alcuni il fondo è in pole position per l’acquisizione, parziale o totale, però non sarebbe l’unico in corsa”, sottolinea oggi il Corriere della Sera.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy