FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

primo piano

Corsera – La parabola triste di Icardi: non amato da Tuchel e insidiato da Kean. Wanda è sempre…

Getty Images

Inizio di stagione complicato per l'ex nerazzurro

Gianni Pampinella

La scorsa stagione appena sbarcato in Francia, Mauro Icardi aveva iniziato bene la sua avventura. Tanti gol (14 nelle prime 17 partite) e molti minuti. Quelli che stanno mancando in questa stagione, complice anche un infortunio ma non solo. "L’ex capitano dell’Inter è in un periodo di involuzione, a voler essere cortesi. Gioca poco, segna praticamente zero, gli è tornato fuori il solito problema al legamento del ginocchio destro, che da sempre lo costringe a fermarsi per circa un mesetto. Non è tra i preferiti dell’allenatore del Psg, Thomas Tuchel che, anzi, fa di tutto per complicargli la vita e appena può lo sbatte in panchina. Icardi non ha fatto nulla di male stavolta, se non essere stato voluto dal direttore sportivo Leonardo, ma tra il dirigente e il tecnico non corre buon sangue", sottolinea il Corriere della Sera.

"Wanda Nara è sempre la stessa, continua a far ammattire il popolo del web postando scatti hot e mostrando le sue grazie in topless alternanza al lato B".

"La moglie continua a spopolare sui social, mentre il centravanti si è infortunato di nuovo. Tra Tuchel e Icardi la frattura non è scomposta, ma esiste. L’ingresso in squadra di Kean, con 5 gol nelle prime 7 partite, ha messo in ombra un Icardi triste e infortunato e neppure convocato dall’Argentina. Leonardo, che all’Inter ha versato 54 milioni per averlo, non è pentito. «Erano tutti d’accordo sul comprarlo: ha già dimostrato la sua importanza, è stato decisivo in Champions, capita di non essere in forma. Su Kean invece non abbiamo un’opzione». Si aspetta il ritorno del vero Icardi e magari il centravanti aspetta l’arrivo di Max Allegri".

(Corriere della Sera)

 

Potresti esserti perso