FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

primo piano

Inter, 4 le condizioni necessarie per puntare allo scudetto. E senza mercato Conte…

Getty Images

Inter, 4 le condizioni necessarie per puntare allo scudetto. E senza mercato Conte...

Fabio Alampi

Termina con un pareggio per 2-2 la sfida dell'Olimpico tra Roma e Inter. Tanti i rimpianti per i nerazzurri che, dopo aver chiuso il primo tempo in svantaggio, erano riusciti a ribaltare il risultato, prima di farsi raggiungere nel finale di partita. Un altro mezzo passo falso per gli uomini di Conte, reduci dalla sconfitta contro la Sampdoria e attesa dal big match contro la Juventus. La Gazzetta dello Sport elenca le condizioni necessarier per poter puntare allo scudetto.

ROME, ITALY - JANUARY 10:  Players of FC Internazionale line up prior to the Serie A match between AS Roma and FC Internazionale at Stadio Olimpico on January 10, 2021 in Rome, Italy.Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Claudio Villa - Inter/Inter via Getty Images)

4 CONDIZIONI - "Conte non può far altro che compattare ancor di più l'Inter: l'ha fatto a più riprese anche con i

giocatori, ad Appiano, dal post Natale in poi. E il messaggio di ieri dopo il pareggio di Roma è andato ancora una volta in questa direzione. Nella speranza, per l'Inter, che da qui in avanti accadano queste quattro cose, per cullare sogni di gloria: 1) non ci siano infortuni pesanti nei ruoli chiave, leggi Lukaku; 2) la squadra smetta di fare i conti con la paura di vincere, negli scontri diretti; 3) il fattore "una sola partita a settimana" duri il più a lungo possibile, così da procurarsi un reale vantaggio in una possibile volata tricolore; 4) le seconde linee diano finalmente un apporto decisivo alla causa".

Getty Images

NECESSITA' E VIRTU' - "Si apre la dispensa e si pensa alla cena, nulla più. E in dispensa, giusto per intendersi, "rischia" di restare anche uno come Christian Eriksen, il cui addio era stato praticamente ufficializzato prima di Natale. O come Andrea Pinamonti, difficilmente piazzabile non perché manchino le richieste, ma per via di uno stipendio da due milioni netti. [...] Conte non può far altro che accettare, purché sia chiaro il seguente messaggio: se scudetto sarà, è perché l'Inter sarà andata oltre le potenzialità dell'organico che allena".

tutte le notizie di

Potresti esserti perso