CdS – Inter, due fattori hanno messo in difficoltà Suning. Indispensabile ricapitalizzare

Il focus del Corriere dello Sport sul momento che sta attraversando l’Inter a livello economico

di Daniele Vitiello, @DanViti

In un periodo delicato come questo, l’Inter si trova ad affrontare difficoltà che riguardano un po’ tutte le società di calcio. In particolare, secondo il Corriere dello Sport, sono due i fattori che stanno pesando sulle casse nerazzurre.

Getty Images

Questo il focus del quotidiano: “L’azzeramento degli introiti da botteghino e la complicata prospettiva di fare entro il 30 giugno delle plusvalenze hanno avuto un duplice effetto negativo: mettere in seria difficoltà l’investimento in Italia della famiglia Zhang e paralizzare (in parte) l’operatività del club. Sia per quel che riguarda il pagamento degli stipendi dei calciatori (saldati settembre e ottobre; non ancora luglio, agosto, novembre e dicembre. Sabato Antonello e Marotta andranno in Figc per chiedere di spostare oltre il 16 febbraio la data dei pagamenti sino alla fine del 2020) sia per quel che riguarda le commissioni degli agenti, fino ad arrivare alle operazioni più banali (ed economicamente irrisorie) come per esempio quelle legate al settore giovanile.

I soldi dei diritti tv provenienti dalla Lega e dalla Uefa non bastano e la fetta della torta in arrivo (quando?) dal consorzio di fondi di Cvc non risolverà il problema. Suning, dunque, si sta guardando intorno perché ha capito che anche l’esercizio 2020-21 si chiuderà in pesante passivo e a quel punto ricapitalizzare sarà indispensabile”.  

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy