FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

primo piano

Inter, Lukaku al top con Conte. Sul belga gli occhi di una big europea

Getty Images

L'attaccante rappresenta una scommessa vinta dall'allenatore nerazzurro che lo ha portato al massimo del rendimento

Daniele Vitiello

La trattativa tra Inter e Manchester United durò un bel po', ma alla fine Romelu Lukaku non sembrò un grosso rimpianto per il calcio inglese. Il belga lascio l'Inghilterra ormai due anni fa, arrivando in Italia con dubbi provenienti da più fronti sul suo reale valore. "In Inghilterra un giorno ne hanno inventata una grossa: Lukaku trasformato in un verbo, to Lukaku, inserito pure nello Urban dictionary. Il significato non era proprio lusinghiero: to Lukaku voleva dire «perdere il controllo di qualcosa». Voleva dire, sì, abbiamo usato il passato. Perché il senso oggi andrebbe rivisto, alla luce del rendimento del centravanti dell’Inter", scrive la Gazzetta dello Sport.

Inter, gli occhi di una big su Lukaku

Ora la storia si è decisamente capovolta e i numeri sono tutti dalla parte del belga. Sottolinea la rosea: "Si è pure tolto lo sfizio di agganciare Cristiano Ronaldo in testa alla classifica cannonieri della Serie A. Di più: il belga è ottavo nella classifica della Scarpa d’oro, alla pari di Ronaldo, Suarez e Mbappé. Numeri da grande perché grande è il suo peso specifico nella squadra di Conte. Il legame con Antonio è il filo conduttore del primato in classifica, della storia nerazzurra, di un progetto tecnico nato e fondato sul centravanti dal verbo «sbagliato». Quel verbo è il primo grande esempio di una serie di calciatori che sotto la guida del tecnico hanno raggiunto il loro top di rendimento. Il Romelu che lasciava l’Inghilterra, nell’estate 2019, era un calciatore finito in seconda fila, alla ricerca di un rilancio, tanto che allo United giocava pochissimo. Oggi, un anno e mezzo dopo, dalla Premier lo rivorrebbero indietro: sempre a Manchester, ma dall’altra parte della città, su suggerimento di Guardiola che sarà pure un maestro di falsi nove, ma un occhio al nove per eccellenza del campionato italiano la dà spesso e volentieri".

tutte le notizie di

Potresti esserti perso