Kulusevski, sarà una sfida Inter-Juve. Ma per il gioiellino i nerazzurri si sono già mossi

Kulusevski, sarà una sfida Inter-Juve. Ma per il gioiellino i nerazzurri si sono già mossi

Inter e Juve si contenderanno il centrocampista dell’Atalanta, ora in prestito al Parma. Ma i nerazzurri sembrano essere in vantaggio sui rivali

di Andrea Della Sala, @dellas8427
L’Inter si sta muovendo con decisione sul mercato e l’obiettivo numero uno, probabilmente per giugno, è Dejan Kulusevski. Il giocatore ha estimatori anche all’estero, ma la sua volontà è quella di giocare ancora in Serie A e questo fattore è sicuramente positivo per la trattativa nerazzurra. L’Inter se la dovrà vedere con la Juventus.
“Questa volontà da parte del giocatore sarebbe stata già espressa nel corso dei primi sondaggi condotti da alcuni club esteri. E’ un fattore che contribuirebbe a delimitare geograficamente l’asta intorno a questo formidabile calciatore, dotato di un repertorio completissimo. Basta consultare le statistiche della Serie A in corso per rendersene conto: Kulusevski è presente nelle classifiche dei migliori assist-man, ha già realizzato 4 gol ed è il secondo calciatore del campionato per chilometri percorsi dopo Brozovic (sono gli unici due oltre i 12 chilometri medi a partita). Se prevarrà la volontà di Kulusevski di restare in Italia, l’Inter se la dovrà vedere solo con la Juventus. Un avversario ovviamente non arrendevole, ma comunque uno scenario migliore rispetto a un confronto internazionale con altre big europee.
I nerazzurri hanno già compiuto il primo passo incontrando i dirigenti dell’Atalanta e collocando la base d’asta a 35 milioni più bonus per acquistare il giocatore a giugno, al termine del suo prestito a Parma. Il club bergamasco, però, al netto degli ottimi rapporti con la proprietà e la dirigenza nerazzurre, rappresenta la variabile che ha un interesse diametralmente opposto a quello della sua giovanissima scoperta calcistica: allargare la platea dei corteggiatori. La fila è già abbastanza lunga. In colonna non c’è solo il Manchester United. Si sono già fatti sotto anche club di Bundesliga”, riporta Tuttosport.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy