Repubblica: “Alcune società si ostinano a convocare gli atleti”. C’è un club su tutti

Repubblica: “Alcune società si ostinano a convocare gli atleti”. C’è un club su tutti

La denuncia da parte dell’Assocalciatori

di Redazione1908
L’Italia è ancora in piena emergenza sanitaria per la diffusione del coronavirus. Il calcio intanto si divide tra azioni benefiche per aiutare tutte le persone che lavorano al contenimento del virus e progetti ipotetici relativi a potrebbe riprendere il campionato. La speranza è quella di ricominciare il campionato nel weekend del 2 e 3 maggio, con conclusione a fine giugno. Perché questa ipotesi sia però realizzabile i giocatori dovrebbero tornare ad allenarsi a regime già da metà aprile.
Repubblica parla di una sanificazione di Olimpico, San Siro e Stadium da effettuare a partire dal 25 aprile. E aggiunge un fatto grave: “I giocatori sarebbero fermi da oltre un mese: troppo. Per questo tanti club, su tutti la Lazio di Lotito, stanno cercando di convincere i loro atleti a tornare ad allenarsi. Sul tema hanno preso una posizione rigidissima i medici sportivi e l’Assocalciatori: «Alcune società si ostinano a convocare gli atleti per allenamenti in piccoli gruppi o per il controllo della temperatura. Atto vergognosamente irresponsabile. Se poi è volto ad ottenere il rifiuto dai calciatori per procedere con la decurtazione degli stipendi significa che stiamo raschiando il fondo della dignità”.
(Repubblica)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy