Tardelli: “Ora basta, se Juve si sente 38 scudetti mette 38”. Teotino, risposta capolavoro

Tardelli: “Ora basta, se Juve si sente 38 scudetti mette 38”. Teotino, risposta capolavoro

La presa di posizione di Tardelli crea imbarazzo in studio: “Il numero messo sullo stadio? Ognuno mette ciò che vuole, gli altri giudicano”

di Redazione1908

Momenti di forte imbarazzo ieri sera, in Rai, dopo la vittoria dell’Inter sul Napoli. Si parlava della risposta di Massimo Moratti, che ha definito “distratti” quelli della Juventus che hanno esposto il numero 38 sullo Stadium, invece del 36.

Marco Tardelli ha commentato così: “Quella di Moratti una bella critica? Sì, una bella critica. Ma io credo che bisognerebbe smettere con queste critiche. La Juventus ha vinto quello che ha vinto sul campo. Ho visto questo 38 ma metterli o non metterli…la storia dirà qualcosa. Io credo che ognuno decida di mettere quello che vuole, poi gli altri lo giudicano. Se penso di aver vinto 38 scudetti, metto 38 scudetti”.

Tardelli, nell’imbarazzo generale, viene interrotto da Gianfranco Teotino, che lo fredda con una battuta: “Allora io, quando mi inquadrate, vorrei che sotto metteste direttore del New York Times”.

D’altra parte, se passa il concetto che ognuno può pensare di sé quello che vuole…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy