Coronavirus, Viminale: sì a passeggiata genitore-figli, arriva chiarimento sul jogging

Coronavirus, Viminale: sì a passeggiata genitore-figli, arriva chiarimento sul jogging

E’ uscita una nuova circolare del Viminale, che chiarisce alcuni elementi sui divieti di assembramento e spostamenti

di Redazione1908

 È “da intendersi consentito, ad un solo genitore, camminare con i propri figli minori in quanto tale attività può essere ricondotta alle attività motorie all’aperto, purché in prossimità della propria abitazione”.

Lo prevede una nuova circolare inviata dal Viminale ai prefetti per “chiarimenti” sui divieti di assembramento e spostamenti. E “l’attività motoria generalmente consentita”, precisa il testo, “non va intesa come equivalente all’attività sportiva (jogging)”.

Possibile invece camminare “in prossimità della propria abitazione”.

In serata è arrivato il chiarimento relativo al jogging. Lo riporta il Corriere della Sera.

“Tra le attività motorie ammesse resta quella di fare jogging, afferma il Viminale, precisando un punto che era apparso poco chiaro della circolare firmata da Piantedosi. Nella circolare è scritto che «l’attività motoria generalmente consentita non va intesa come equivalente all’attività sportiva (jogging)» e questo aveva generato equivoci sul fatto che il jogging fosse vietato. In realtà alcuni cittadini sono stati fermati per controlli mentre passeggiavano con i figli ma poiché non stavano correndo hanno rischiato la multa. Ecco perché il Viminale ha ritenuto di dover precisare che nei pressi delle abitazioni si può camminare con i figli e correre da soli”.

Modulo autocertificazione cambia per la quarta volta: SCARICA QUI quello aggiornato al 26 marzo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy