il Giornale – Inter con un piede e mezzo fuori dalla CL: momento delicato. Caso Lukaku: Marotta…

L’analisi del quotidiano sulle ultime vicende in casa Inter

di Matteo Pifferi, @Pifferii

“Sei punti in meno dello scorso anno e con un piede e mezzo fuori dalla Champions League: il momento dell’Inter è molto delicato”. Apre così l’articolo de il Giornale in merito alla situazione in casa Inter, con Conte che recupera Lukaku (ma il belga partirà dalla panchina) per la sfida di Bergamo contro l’Atalanta. “È l’ultima di 7 partite in 3 settimane e prima della sosta (l’Inter ne ha vinta una soltanto): chi perde, passa 15 giorni molto difficili; il pareggio, a occhio sarebbe danno più che cura per entrambe le squadre”, aggiunge il quotidiano. L’assenza, parziale, di Lukaku deve valere da sprone per i compagni d’attacco, a partire da Lautaro: “L’attenzione è ovviamente tutta per Lautaro Martinez, 4 gol in 9 partite, ma un rendimento troppo altalenante, mai continuo anche nel corso della stessa gara. L’assenza di Lukaku penalizza lui più degli altri: è più marcato, più menato, più stressato. Vero è che se ha i colpi, sono queste le partite giuste per mostrarli”.

NAZIONALI – Dopo la partita, in tanti partiranno per le Nazionali, la cui sosta è stata criticata da Marotta. “Altre fatiche, nuovi rischi infortuni e rischi Covid. Una settimana fa, Marotta tuonava e minacciava («rifletteremo bene cosa fare»), adesso si adegua ai regolamenti (qualificazioni mondiali) e alla volontà dei calciatori, che ovviamente in Nazionale ci vogliono andare. Certo, giocare oggi senza Lukaku e poi vederlo partire per il Belgio (3 partite: la prima è un’amichevole e magari ristà in panchina, ma le altre 2 le gioca) pare assurdo e un’ingiustizia, ma è capitato cento volte e altre cento ricapiterà”, chiosa il Giornale.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy