Inter, scontro con le Nazionali: non solo Lukaku, convocati anche Sanchez e Skriniar

Il cileno e lo slovacco dovranno rispondere alla chiamata dei rispettivi ct

di Fabio Alampi, @FabioAlampi

L’incombente sosta per le Nazionali preoccupa l’Inter: il club nerazzurro teme per la salute dei propri giocatori, in particolare per quella degli elementi non ancora al 100% della forma. Emblematico il caso Lukaku, convocato nonostante non sia a disposizione di Conte. Ma l’attaccante belga non è il solo, come scrive Tuttosport:

L’Inter fatica a ridurre la composizione della sua nutrita pattuglia di giocatori convocati dalle nazionali a ogni sosta del campionato. Il club nerazzurro avrebbe voluto ridurre il numero rispetto alla pausa di ottobre perché molti dei giocatori, che avevano lasciato la Pinetina un mese fa, sono tornati acciaccati oppure hanno dovuto fronteggiare il Covid-19. Invece non è cambiato molto. Sono stati tentati approcci diplomatici, ma Federazioni e Ct non hanno fatto sconti“.

NON SOLO LUKAKU – “Dall’estero finora non sono arrivate buone notizie, oltre al caso di Romelu Lukaku precettato dal Belgio nonostante gli acciacchi muscolari. È stato chiamato dal Cile l’altro giocatore che l’Inter avrebbe voluto tenere alla Pinetina senza l’ennesima trasvolata atlantica: Alexis Sanchez che era rientrato dalle partite di qualificazione mondiale del mese scorso con un affaticamento muscolare. Niente da fare: il Nino Maravilla dovrà rispondere alla chiamata del Cile insieme ad Arturo Vidal.

Nessuna comprensione nemmeno per Milan Skriniar, uno degli altri elementi per cui l’Inter chiedeva una deroga, visto che il difensore centrale era rimasto bloccato a lungo in Slovacchia per smaltire la quarantena dopo il contagio. E da quando è tornato a Milano non ha mai giocato con l’Inter“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy