Serie A, allenamenti: duro scontro Lotito-Preziosi. E Dal Pino: “Non ne voglio più sentire parlare”

Serie A, allenamenti: duro scontro Lotito-Preziosi. E Dal Pino: “Non ne voglio più sentire parlare”

In Lega il dibattito sulla ripresa delle squadre di Serie A è sempre molto vivo e non c’è un fronte comune

di Andrea Della Sala, @dellas8427

Non ci sono certezze in merito alla ripresa della Serie A. Se fino a qualche settimana si pensava con ottimismo alle squadre di nuovo in campo, l’emergenza ha messo in ginocchio l’Italia e ora non ci sono certezze. Al momento la ripresa è un miraggio. L’unica ipotesi per giocare è ricominciare gli allenamenti a maggio e le partite a porte chiuse a giugno.

“L’altra ipotesi da non scartare è congelare la classifica e arrivare a uno stop definitivo. L’argomento in Lega Calcio viaggia di pari passo con il taglio degli stipendi. Non poter chiudere la stagione né ripartire con gli allenamenti significa avere la strada un po’ più libera, non certo in discesa, per decurtare gli ingaggi: di quanto è da stabilire in base alla ripresa o meno”, spiega il Corriere della Sera.

“Non c’è un fronte unico tra i club. C’è chi spinge per ricominciare gli allenamenti come la Lazio, con il presidente Lotito che ha avuto uno scontro con il patron del Genoa, Enrico Preziosi. Sull’argomento il presidente di Lega, Paolo Dal Pino, è stato netto: «Della questione allenamenti non vogliono più sentirne parlare almeno fino al 3 aprile, quando scadrà il decreto». Si allarga però la platea di chi sostiene che non ha senso continuare”, aggiunge il quotidiano.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy