Marelli: “Quella di Gattuso è una dichiarazione pericolosa. Sugli insulti una cosa fa la differenza”

Intervenuto a Tutti Convocati, l’ex arbitro Luca Marelli è tornato di nuovo sull’espulsione di Insigne durante la gara Inter-Napoli

di Andrea Della Sala, @dellas8427

Intervenuto a Tutti Convocati, l’ex arbitro Luca Marelli è tornato di nuovo sull’espulsione di Insigne durante la gara Inter-Napoli, criticata anche dal tecnico Gattuso:

“Sono stato molto critico verso Gattuso, non si può sdoganare un atteggiamento del genere. Altrimenti nelle categorie inferiori succede tutte le domeniche. Diventa molto pericolosa una dichiarazione di questo genere. Se sdoganiamo questo ragionamento allora anche gli altri possono insultare i giocatori e verrebbe fuori un finimondo. Queste situazioni a gioco fermo non sono assolutamente tollerabili. Non va accettato che l’arbitro non va tutelata la partita. Deve far rispettare il regolamento. Se un giocatore non riesce a regolare la sua adrenalina è giusto che vada a fare la doccia. Nella mia carriera un insulto a gioco fermo è sempre stato punito con l’espulsione. Tra palla in movimento e gioco fermo la differenza è questa”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy