Coronavirus, Sala: “Ne usciremo ma è una maratona. A chi scrive sui social di chiudere tutto…”

Coronavirus, Sala: “Ne usciremo ma è una maratona. A chi scrive sui social di chiudere tutto…”

Le parole del Sindaco di Milano in merito all’emergenza Coronavirus

di Matteo Pifferi, @Pifferii
Beppe Sala

Attraverso il proprio profilo Facebook, il sindaco di Milano Beppe Sala ha voluto condividere un messaggio, dopo le ordinanze di ieri del Governo e della Regione Lombardia:

“La domenica arriva dopo un sabato tribolato. Sono state emesse nuove ordinanze, uno dal Governo e una dalla Regione, condivido i contenuti e credo sia giusta comportarci in questo modo. Come ha detto ieri Borrelli, il passaggio ulteriore, semmai ce ne fosse bisogno, mi auguro di no, è una chiusura totale. Ma quando si dice chiudere tutto significa chiudere tutto e, lo dico ai tanti che ancora lo scrivono sui social, vuol dire proprio chiudere tutto tutto: riflettiamo su cosa può voler dire nella nostra quotidianità”.

INVITO – “Un invito particolare oggi per gli anziani. Gli anziani non devono uscire, parlo ai figli, teneteli in casa, blindateli, ma per il loro bene. Io sono figlio unico, non ho padre, ho una madre di 89 anni che adoro ma la non sto vedendo da 15 giorni: le faccio 5 telefonate al giorno, ma non la vedo, dobbiamo fare così”.

RIFLESSIONE – “Dobbiamo pensare alla malattia ma essenzialmente alle persone. Vi racconto un’iniziativa nuova che stiamo mettendo in campo: l’Hotel Michelangelo, vicino alla stazione centrale, era un Hotel già in chiusura prima del virus, ora lo prendiamo per metterlo a disposizione della prefettura e dell’autorità sanitaria pensando che potrà servire per chi dovrà fare la quarantena”.

MARATONA – “Io sono certo che usciremo da questa situazione che ci sta molto toccando, ma sono abbastanza certo che sarà una maratona. Dovremo andare avanti con senso di responsabilità”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy