FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimora

La scommessa Barella: “Quando l’Inter ha deciso di investire su di lui una grossa somma, era…”

Getty Images

Focus sulle qualità del centrocampista nerazzurro e sulla sua crescita da quando è arrivato all'Inter. Rivista Undici dedica un breve approfondimento a Nicolò Barella.

Redazione1908

Rivista Undici ha dedicato un approfondimento al centrocampista di cui tutti stanno parlando in questi giorni. La crescita esponenziale di Nicolò Barella ha infatti impressionato tutti, con davvero pochissime eccezioni.

 Getty Images

La tecnica di Lautaro, le risposte a Conte                                                                                                                                                                                                                                          

"I virtuosismi di Barella si consumano in pochi centimetri, in zone cieche, tra linee laterali e difendenti quasi certi di recuperare palla, e sono elastici, sterzate e accelerazioni in spazi strettissimi, colpi da calcio di strada, a schivare il traffico. Fosse sudamericano diremmo che è una tecnica da potrero, come quella di Lautaro Martínez, un altro giocatore che non chiede né spazio né tempo in cambio delle sue giocate, anzi, preferisce non diluirle oltre l'istante. Non a caso, entrambi funzionano bene in un sistema che rende quando è al massimo dei giri: vale anche per Barella, che di impulso sa uscire palla al piede, sa cambiare gioco di prima intenzione e scaricare in maniera intelligente, anche giocando di prima", scrive Rivista Undici a proposito del centrocampista approdato all'Inter nel primo anno di Antonio Conte.

 Getty Images

La scommessa

"Quando l'Inter ha deciso di investire su di lui una grossa somma, e di consegnargli un ruolo di primo piano nel centrocampo di una squadra costruita per tornare a vincere nel giro di poco tempo, Barella era forse già il miglior centrocampista italiano in prospettiva, ma sul suo conto pendevano alcune incognite. A un anno di distanza, ogni domanda ha ricevuto risposta e Nicolò Barella si è confermato un giocatore imprescindibile anche nel sistema di Antonio Conte". E la crescita in campo di Nicolò parla per lui.

tutte le notizie di

Potresti esserti perso