Inter, affondo per Sarabia. Offerta al Siviglia, c’è la clausola da 18 milioni e sull’ingaggio…

Inter, affondo per Sarabia. Offerta al Siviglia, c’è la clausola da 18 milioni e sull’ingaggio…

L’esterno spagnolo piace all’Inter e ci sono stati già i primi contatti

di Andrea Della Sala, @dellas8427

Tra i giocatori monitorati dall’Inter per la prossima stagione c’è anche l’esterno del Siviglia Pablo Sarabia. Lo spagnolo sta disputando un’ottima stagione e con il contratto in scadenza nel 2020 ha iniziato a guardarsi intorno.

“Sarabia ha una clausola di rescissione da 18 milioni di euro, che coi prezzi che corrono appare decisamente appetibile. E, soprattutto, guadagna intorno al milione e mezzo di euro netti. Vorrebbe raddoppiare lo stipendio attestandosi sui 3 milioni a stagione, e l’Inter è disposta ad accontentarlo offrendogli un contratto per 4 stagioni. I contatti ci sono già stati e il feeling tra le parti è mutuo. L’Inter non è l’unica società che si è fatta viva con Sarabia: in ballo ci sono un altro club italiano, uno straniero e il Valencia. Si era parlato anche dell’Atletico Madrid di Simeone, ma la pista sembra essersi raffreddata. Il Siviglia non vorrebbe perdere il giocatore ma finora non è che abbia ascoltato con attenzione o entusiasmo le richieste del madrileno cresciuto alla Fabrica, la cantera del Real Madrid, e che poi è rimasto per 5 anni al Getafe. Diciamo che al momento tra giocatore e club, anche dopo il ritorno di Monchi come direttore generale, c’è ancora un grande freddo”, spiega La Gazzetta dello Sport.

“Sarabia gioca a destra nel 4-4-2 del Siviglia di quest’anno, ma visto il feeling col gol si muoveva perfettamente anche nel 4-2-3-1 utilizzato lo scorso anno, tanto a destra come a sinistra. Ha un ottimo dribbling e nessuna paura di puntare l’avversario, oltre all’intelligenza tattica di dare una mano a un terzino che è sempre stato ala come Jesus Navas quando si spinge in attacco. Insomma, Sarabia sarebbe perfetto per il modulo attuale dell’Inter, e quindi anche per quello del prossimo anno se Spalletti resterà in panchina. Diverso il discorso se il club dovesse seguire la via che porta ad Antonio Conte, ma al momento Marotta e Ausilio lavorano su due tavoli, proseguendo nella ricerca di esterni che rimpiazzino Perisic e si aggiungano a Politano. Tanto più che i profili seguiti sono giocatori versatili, che possono trovare collocazione anche in altre zone del campo (da seconde punte o trequartisti)“, si legge sulla rosea.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy