L’Inter lavora sotto traccia su Badelj, Ausilio si muove: ok di Pioli. Ma il Milan…

L’Inter lavora sotto traccia su Badelj, Ausilio si muove: ok di Pioli. Ma il Milan…

La Gazzetta dello Sport parla del derby di mercato per il centrocampista della Fiorentina

di Marco Macca, @macca_marco

Per Milan Badelj il derby di mercato si accende sempre di più. Se, come riportato da La Gazzetta dello Sport, l’Inter e Ausilio hanno fin qui lavorato sotto traccia, il Milan ha rotto gli indugi e ha avanzato una proposta alla Fiorentina che potrebbe rivelarsi decisiva per l’acquisto del centrocampista croato: “C’è troppa folla intorno a Milan Badelj, e il Milan rompe gli indugi per il centrocampista croato in scadenza di contratto con la Fiorentina nel 2018. Sul piatto c’è un’offerta da 9 milioni alla società dei Della Valle e un quadriennale da 2,5 milioni netti a stagione per il giocatore. Il messaggio è partito, a scanso di equivoci. Nonostante l’impasse dovuta al conto alla rovescia in attesa del closing (il 2 o il 13 dicembre?) la nuova dirigenza milanista si sta dando da fare per contrastare l’ingresso in scena dell’Inter su questo fronte.

E la febbre del derby fa il resto.  Sotto traccia il d.s. nerazzurro Piero Ausilio ha preso contatto con l’entourage del giocatore, anche perché può contare sull’assenso di Stefano Pioli. Ragion per cui l’a.d. incaricato Marco Fassone e il d.s. in pectore Massimiliano Mirabelli non vogliono perdere il terreno conquistato con le manovre estive dell’attuale a.d. rossonero Adriano Galliani. Comunque Badelj sin dall’inizio ha sposato la causa milanista. Nonostante di recente abbia espresso la volontà di rispettare il contratto con la Fiorentina, ha sempre detto in maniera ferma di non voler prolungare l’attuale vincolo. Eppure il d.s. viola Pantaleo Corvino ha provato ad accontentarlo anche dal punto di vista economico. Ma questa partita va giocata con astuzia. Più passa il tempo, più aumentano i rischi di invasione di campo. Tanto per dirne una, nella nazionale croata Badelj è molto affiatato sia con Perisic che con Brozovic, entrambi in forza all’Inter. E i suoi due connazionali evidentemente lo tirano per la giacchetta, apprezzandone sia le qualità tecniche che umane. In questo contesto non si sottovaluti il ruolo della società venditrice. La linea ufficiale non è cambiata: Badelj è incedibile. Tuttavia si scorge qualche apertura. Addirittura radiomercato sussurra una cifra: 15 milioni per il cambio di maglia a stretto giro“.

(Fonte: La Gazzetta dello Sport)

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. antonio - 2 anni fa

    Mah cominciano le voci vere e false su possibili interessamenti di mercato . Ora direi che prima bisogna tagliare e di molto la rosa e solo poi pensare a chi far entrare . L ‘ ideale sarebbe farlo in contemporanea , ma spero che Ausilio abbia già accordi sul vendere , perchè siamo a 29 in squadra e non vorrei arrivare poi a 30 al 1 Febbraio .
    Il centrocampo è folto , l ‘ attacco pure e sento continue voci su calciatori in quei ruoli . A me interessa invece un centrale e 1/2 terzini , gente di prima fascia ovviamente , questo Ausilio lo deve mandare a mente , non deve presentarsi con un altro mezzo giocatore , perchè i soldi ci sono e sono tanti .

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy