Raiola: “Suning vuole Inter al top del mondo, lo farà. I cinesi del Milan? Figure di m…”

Raiola: “Suning vuole Inter al top del mondo, lo farà. I cinesi del Milan? Figure di m…”

Mino Raiola ha parlato delle differenze tra i cinesi proprietari dell’Inter e quelli in trattativa per il Milan, con un giudizio molto severo

Commenta per primo!

Mino Raiola, intervenuto a Radio CRC, ha parlato del futuro di Zlatan Ibrahimovic, di Donnarumma ma anche e soprattutto dei progetti di Suning per l’Inter:

IBRAHIMOVIC – “Il Napoli non fa parte dei nostri progetti futuri per adesso. Tutto può cambiare? Nella vita tutto può cambiare ma credo che sia quasi impossibile. Non ho mai parlato con De Laurentiis di Ibrahimovic. E non ho mai parlato neanche di Balotelli, credo che sia troppo presto per parlare di mercato”

DONNARUMMA – “Su di lui la risposta è facile, io ho fatto un accordo col Milan un mese fa di non parlare di Donnarumma. E’ un giocatore del Milan, sappiamo che situazione c’è al Milan. Lui deve fare il suo lavoro, io il mio. Ha un anno e mezzo di contratto col Milan, deve pensare a fare il suo”.

SUNING E I CINESI DEL MILAN – “I cinesi? Ci sono cinesi e cinesi, ce ne sono un miliardo. Distinguo tra Inter e Milan? Devo dire di sì, i cinesi dell’Inter sono delle persone serie, l’ho conosciuti. Hanno idee chiare, vogliono rilanciare l’Inter e farla diventare una delle prime sei-sette squadre al mondo. Hanno le capacità finanziarie per farle e lo faranno sicuramente. Non conosco i cinesi del Milan, stanno solo facendo una figura di m finora. Non mi sembra sul piano pubblicitario una situazione molto positiva, io spero per il Milan che entrino e facciano cose importanti. Io non ci credo”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy