Altro che zero polemiche, Uefa: protesta ufficiale del Psg contro l’arbitro di Barcellona

Altro che zero polemiche, Uefa: protesta ufficiale del Psg contro l’arbitro di Barcellona

La Uefa ha confermato di aver ricevuto una protesta ufficiale del Psg per l’arbitraggio di Aytekin nel match contro il Barcellona

Commenta per primo!

La Uefa ha confermato di aver ricevuto una protesta ufficiale del Psg per l’arbitraggio di Deniz Aytekin nel match di ritorno degli ottavi di finale di Champions League in casa del Barcellona. Dopo il 4-0 dell’andata in casa, i campioni di Francia furono travolti con un netto 6-1 dai catalani, ma sull’esito del match incidono almeno un paio di decisioni arbitrali che, secondo il club parigino, determinarono l’eliminazione. “Si’ abbiamo ricevuto una protesta del Psg, ma sulla vicenda non faremo alcun commento”, e’ il virgolettato riportato dal sito del quotidiano “Sport” e attribuito a una fonte anonima della Uefa. Nel dossier che i francesi avrebbero inviato a Nyon sarebbe presente una lista di 15 decisioni del fischietto tedesco che avrebbero favorito il Barça, in particolare ben sette che avrebbero cambiato l’esito del match. Il Psg avrebbe chiesto aiuto ad alcuni ex arbitri internazionali per formulare il dossier e dare man forte alla propria protesta. La Uefa, pero’, secondo “Sport” liquida l’argomento con la seguente dichiarazione: “per noi la partita tra Barcellona e Psg si e’ conclusa al triplice fischio dell’arbitro, non c’e’ altro da aggiungere”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy