Carbone: “Con Pioli Inter diversa. Icardi? Ora gioca per la squadra. Sapevo che…”

Carbone: “Con Pioli Inter diversa. Icardi? Ora gioca per la squadra. Sapevo che…”

L’ex nerazzurro ha parlato della squadra allenata da Stefano Pioli.

Intervistato a Inter Channel Benito Carbone ha parlato dell’Inter attuale.

Queste le sue parole:

-Si paga l’inizio di stagione? 

L’Inter sta pagando solo l’inizio che è stato un po’ lento, con un cambio di allenatore. Da quando è arrivato, Pioli ha dimostrato di essere un grandissimo allenatore, ha fatto quello che ci aspettavamo. L’Inter è sempre stata una squadra con grandi giocatori, spesso però venivano messi male in campo o in ruoli non adeguati alle loro caratteristiche. Lui ha fatto cose semplici all’inizio, ha motivato la squadra nel modo giusto e ora vogliono giocarsi il posto in Champions.

-Icardi attaccante completo, se lo aspettavo in pochi…

Io l’ho seguito tantissimo, lo vedevo crescere con Mancini, è cresciuto partita dopo partita, prima era individualista, ora gioca per la squadra, per i compagni, riesce a finalizzare. Non ti dico che me lo aspettavo, ma ero sicuro che in prospettiva sarebbe diventato formidabile, se è il capitano dell’Inter non è un caso.

-Modo di gestire il calcio diverso tra Inter e Juve? 

L’Inter aveva bisogno di fare queste situazioni qui, è arrivato un allenatore che ha fatto le cose normali, mettendo i giocatori al loro posto e facendoli rendere al massimo, con lui l’Inter è da alta classifica. La Juve è come quando Mourinho faceva fare a Eto’o il terzino. Un allenatore deve essere bravo a motivare  i giocatori, Allegri riesce a farlo. Se Mandzukic fa il quarto di centrocampo in fase difensiva vuol dire che l’allenatore è un grande motivatore.

-Cosa serve dal punto di vista mentale ora? 

Ogni partita è una partita a sé, l’Inter sta dimostrando di essere una grande squadra. Avrebbe potuto lottare fino alla fine con Roma e Napoli se non avesse perso terreno all’inizio. Le piccole squadre con l’Inter tirano fuori la prestazione dell’anno, quindi non è facile. L’Inter fa sempre la partita, ma quando trovi squadre che si chiudono e poi partono in contropiede diventa difficile anche per una squadra come l’Inter.

(Fonte: Inter Channel)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy