Carragher: “Chelsea, Conte ha sorpreso tutti, ha cancellato il fantasma di Mourinho”

Carragher: “Chelsea, Conte ha sorpreso tutti, ha cancellato il fantasma di Mourinho”

L’ex calciatore del Liverpool, dalle colonne del Daily Mail, ha detto la sua sui blues e su come l’allenatore italiano ha “superato” il portoghese

L’ex giocatore del Liverpool Jamie Carragher nel suo editoriale per il Daily Mail parla di Antonio Conte e sottolinea che è stato in grado di “allontanare dal Chelsea il fantasma di Mourinho” e che nessuno in fondo se lo aspettava perché erano tutti concentrati sull’arrivo al City di Pep Guardiola e l’esordio sulla panchina del Manchester United proprio del portoghese. “Abbiamo lasciato che Conte sfuggisse al nostro radar. Ma con la Juventus ha fatto un record eccezionale: li ha presi dal settimo posto in classifica e gli ha fatto vincere la Serie A per tre anni di fila. Ha poi condotto l’Italia a Euro 2016 fino ai quarti di finale, ma non aveva un pedigree speciale in Champions League, una competizione che in Premier League viene considerata essenziale”, ha scritto l’ex calciatore.

CONTE VS MOU – Poi ha anche aggiunto: “Non mi aspettavo mai che sarebbe stato in cima alla classifica del campionato a marzo. Perché questa doveva essere una questione tra Mou e Guardiola anche per il mercato che avevano fatto. Se fossi un tifoso del Chelsea mi sarei preoccupato a inizio stagione soprattutto dopo le sconfitte negli scontri diretti contro Liverpool e Arsenal, la squadra non funzionava, Conte era cupo nelle interviste, sembrava molto abbattuto. Mourinho sembrava ancora lì, lo aveva detto dal 2007 che sarebbe tornato al Chelsea e quando è tornato da avversario con l’Inter nel 2010 e ha battuto la squadra guidata allora da Ancelotti i sostenitori blues hanno ancora di più amato il portoghese. La brama è continuata la scorsa stagione e anche quando è stato licenziato continuavano ad essere dalla sua parte. Tutto è finito lunedì scorso, il desiderio di Mourinho è stato affossato. E’ stato sconfitto, ha detto che il Chelsea di Conte è una squadra difensiva che poi riparte in contropiede. Una cosa che non ha senso. Solo il Liverpool ha segnato più gol in Europa League e c’è una grande differenza tra una squadra difensivista e una squadra con un’ottima difesa, questo secondo caso è quello che riguarda Conte che ha preso ormai il posto che aveva nel cuore dei tifosi blues e ha dimostrato di essere uno dei migliori allenatori perché ha valorizzato i giocatori che erano alla deriva mesi fa come Hazard o Matic e ha impressionato anche quando ha voluto che restasse Diego Costa nonostante una grossa offerta dalla Cina. Questo è il Chelsea di Conte ora”.

(Fonte: Daily Mail)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy