Closing Milan: ora è il caos. La terza caparra non arriva ed ora il rischio è quello…

Closing Milan: ora è il caos. La terza caparra non arriva ed ora il rischio è quello…

Caos Milan. Totale, senza tregua sul fronte della vendita del club alla Sino Europe-Sports

3 commenti

Caos Milan. Totale, senza tregua sul fronte della vendita del club alla Sino Europe-Sports. Anche la scadenza di ieri è stata disattesa dal gruppo cinese: la terza caparra di 100 milioni di euro non è giunta a destinazione nonostante fosse stato annunciato il bonifico già avviato da Honk Kong verso il conto corrente di Fininvest. Il problema sarebbe legato a non meglio precisate difficoltà burocratiche venutesi a creare in Cina. Honk Kong, però, non è soggetto alle rigide leggi valutarie del Governo di Pechino… A questo punto, quindi, la situazione sembra essere sfuggita di mano ai protagonisti di questa intricata vicenda. C’è il sospetto, in realtà, che l’enigmatico Li Yonghong (l’unico attore superstite nella cordata cinese) stia incontrando oggettivi problemi nel confezionare non solo terza caparra da 100 milioni, ma anche i 320 milioni di euro che dovranno essere versati, entro il 7 aprile, per il saldo (220) a Fininvest e le stese di gestione (100) di Casa Milan din questa stagione.  Di sicuro l’ennesimo rinvio mantiene in una situazione di stallo il futuro del Milan e le continue difficoltà nei pagamenti inevitabilmente accrescono i dubbi sulle capacità di Li Yonghong di completare il saldo del club in un periodo così breve. Nonchè di supportare i 350 milioni di euro di investimenti promessi nei primi 3 anni. Crea qualche perplessità anche l’atteggiamento del businessman cinese che, in una fase così delicata della trattativa dove risulta l’unico investitore (sostenuto, così sembra, da finanziatori per ora nell’ombra), non sta facendo nulla per migliorare la sua immagine di poco noto uomo d’affari.  Ma si dice che più di un rossonero stia cercando di intravedere nella sfera magica di Casa Milan quale sarà il suo futuro. Molti giocatori sotto contratto hanno un mercato di livello. Quelli in scadenza e in una situazione precaria (Pasalic e Deulofeu in prestito) hanno già iniziato a pensare al loro futuro. Purtroppo lontano dal Milan…

(Corriere dello Sport)

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. La.via.cecoslovacca.allo.scudetto.Gresko.Poborski.Nedved - 8 mesi fa

    CLOSING MILAN: TUTTO VA BEN SIGNORA LA MARCHESA.
    Il circo mediatico (i tre quotidiani sportivi e le pagine sportive dei quotidiani generalisti) aveva dato per certo il saldo anticipato dei 320 milioni mancanti per il closing addirittura il 10 febbraio.
    Solo sabato scorso, il coro mediatico assicurava che l’ulteriore caparra di 100 milioni sarebbe stata versata lunedì 13 marzo; nei giorni successivi, in mancanza dell’accredito, gli stessi mass-media garantivano che, dai terminali della banca di arrivo, il bonifico era visibile “in partenza” dalla non meglio precisata banca dell’Estremo Oriente.
    Se fosse successo all’Inter, sarebbero fioccate le barzellette ed il maggiordomo di Berlusconi avrebbe già condotto non so quante puntate di Porta a Porta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. La.via.cecoslovacca.allo.scudetto.Gresko.Poborski.Nedved - 8 mesi fa

    CLOSING MILAN: TUTTO VA BEN SIGNORA LA MARCHESA

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-2783275 - 8 mesi fa

    Situazione grottesca..non oso immaginare se una cosa del genere fosse successa a noi; la stampa si sarebbe scatenata, qui invece si parla di semplici rinvii da una vita e solo ora qualcuno avanza qualche dubbio..

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy