Giampaolo: “La Samp ha giocato al livello dell’Inter. Fatico ad accettare la sconfitta”

Giampaolo: “La Samp ha giocato al livello dell’Inter. Fatico ad accettare la sconfitta”

L’allenatore blucerchiato ha analizzato la partita contro i nerazzurri ai microfoni di SkySport

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

Marco Giampaolo, allenatore della Sampdoria, a SkySport, ha analizzato la sconfitta contro l’Inter maturata al 93esimo con un gol di Brozovic. Ecco le parole del tecnico blucerchiato:

-Gli episodi potevano portare ad un vantaggio diverso: risultato giusto? 

La mia preoccupazione era arrivare al 95esimo perché avevo tre cambi in avanti fuori, perché se ho bisogno di attaccare ho bisogno di cambi freschi. Il mio rammarico è questo perché la partita è stata giocata alla pari, l’Inter è una squadra forte, ma ce la siamo giocata alla pari e prendere gol al 93esimo, ci siamo arrivati corti, è un rammarico e faccio fatica ad accettare questa sconfitta. 

-Si può competere per posti importanti…

I calciatori hanno un sentimento positivo. Gli ho detto che giocavamo contro una squadra forte e dovevamo giocare senza timori. Le condizioni erano precarie, ma la squadra c’è stata e ha giocato al livello dell’Inter. Se loro sono convinti, sono convinto anche io che si possa fare ancora meglio.

-Sono mancate le forze fisiche?

Non avevamo la forza per rincorrere e per smarcarci e continuare a tenerla, avevo detto nell’intervallo ai ragazzi di continuare a tenere palla, ma non avevamo energia, i miei erano sfiniti e mi hanno chiesto il cambio, ci sono mancate le energie per replicare all’Inter. 

-Nettamente superiori all’Inter nei primi 45 minuti, ma sembravate un peso leggero contro il medio massimo. Non siete riusciti ad atterrare i nerazzurri, ma nel secondo tempo l’Inter ha dato qualità alla superiorità fisica ed è stata superiore…

Fino a quando ci siamo stati, l’abbiamo messa sul piano del palleggio siamo stati bravi. Quando siamo calati l’Inter ha messo due ali fresche, due giocatori bravi nell’uno contro uno e vanno raddoppiati per non farli diventare velenosi, ho optato per due ali ma se avessi avuto due attaccanti li avrei messi per allungare la squadra e tenerla alta. Era una gara alla portata. 

-E’ mancato l’uomo alle spalle dei centrocampisti nerazzurri…

Le caratteristiche di Ramirez sono diversi rispetto a quelle di Saponara o Caprari. Penso ci sia mancata freschezza. Defrel ha sempre giocato e anche Quagliarella e sapevo che dovevano giocare tutta anche questa. Chiaro che non puoi sprintare tantissime volte. Ci è mancata la forza di stare alti, ci è mancato qualcosa. Il Tottenham ha perso la partita quando ha smesso di giocare e l’Inter ha avuto la meglio e il sopravvento e ai miei ho detto che dovevamo giocare per difendere. 

(Fonte: Skysport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy