il Messaggero – Padelli salva l’Inter, il Pordenone ne esce benissimo. Tra i nerazzurri…

il Messaggero – Padelli salva l’Inter, il Pordenone ne esce benissimo. Tra i nerazzurri…

Il Pordenone fa una bella figura contro i nerazzurri

di Francesco Parrone, @FrankParr

Sono serviti i calci di rigore all’ Inter per battere il Pordenone (5-4), dopo che in 120’ non era riuscita a segnare un gol. Luciano Spalletti per il momento si gode (ma quanta fatica davvero) la qualificazione ai quarti di finale, dove sfiderà il 27 dicembre la vincente di MilanVerona. Secondo il Messaggero i friulani, seguitissimi a San Siro da 4.000 tifosi, fanno una bellissima figura e arrivano a tirare dagli 11 metri ad oltranza, fallendo quello decisivo con Parodi, che si fa respingere il tiro da Padelli. In questa lunga, incredibile ed emozionante lotteria il Pordenone aveva già sbagliato con Musaca (parato) e Lulli (alto), mentre i nerazzurri avevano fallito con Skriniar e Gagliardini, per poi festeggiare con l’ultimo calciato da Nagatomo. Spalletti, archiviato il pareggio in casa della Juventus, opta per un massiccio turnover. È il Pordenone ad andare vicina al gol con la conclusione di Magnaghi deviata da Padelli sul palo e con un tiro alto di Lulli.

Nell’ Inter è Karamoh a essere più scatenato. Nella ripresa Spalletti fa entrare in campo Brozovic e poi Perisic, che sbaglia un gol già fatto su assist di Cancelo. Al minuto 80 entra
Icardi che dopo 6’ manda sopra la traversa un colpo di testa a due passi da Perilli. Si va ai supplementari e l’argentino colpisce un palo al 104’. Il Pordenone resiste, ma nella lotteria dei rigori crolla. Passa l’ Inter, ma quanta fatica per Spalletti.

-Inter, Joao Mario-Mkhitaryan si può già a gennaio: chiaro il diktat nerazzurro

 

(Fonte: Salvatore Riggio, il Messaggero 13/12/17)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy