Libero – E’ sempre la solita Inter con giocatori che nessuno vuole

Libero – E’ sempre la solita Inter con giocatori che nessuno vuole

Ranocchia, Nagatomo, Medel, D’Ambrosio: un confuso De Boer insiste a far giocare i protagonisti delle ultime fallimentari stagioni. La squadra è fuori forma: solo tredicesima per chilometri percorsi

di Francesco Parrone, @FrankParr

Ranocchia, Nagatomo, D’Ambrosio, Medel, i soliti volti noti. Sopravvissuti a Strama, Mazzarri, Mancini. E la partita di Verona è stata la fotocopia della scorsa stagione (ma anche delle scorse stagioni), perché in fondo solo un pazzo poteva immaginare che si vedesse già la mano dopo tredici giorni di De Boer.

La solita squadra, i soliti giocatori, quelli che si sa benissimo quali non siano da Inter (o quantomeno da un’Inter vincente), eppure i tifosi se li ritrovano lì, anno dopo anno, a commettere gli stessi errori. Difficile poi stupirsi se sul mercato nessuno li vuole, bloccando anche altri affari, e su questo aveva ragione Mancini a chiedere rivoluzioni.

Non a casa si è riaperta la pista per Garay (aspettando novità sul fronte Joao Mario e Gabigol), visto che De Boer, come dimostrato, è senza alternative in mezzo alla difesa.

Ci avevano detto che Frank era un allenatore che (calcisticamente) va dritto per la sua strada, senza farsi influenzare: dogmatico, in sostanza. Invece alla prima occasione ha cercato, magari un po’ per paura, di adattarsi (forse malconsigliato). restano 37 partite, la possibilità di sbagliare ancora senza pagare troppe conseguenze c’è, anche se non può esagerare. Magari evitando – se possibile – di far rivedere a San Siro i soliti noti: sarebbe già un passo avanti, e non di poco conto, aspettando gioco e risultati”.

 

(Fonte: Matteo Spaziante, Libero 23/08/16)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy